Milano, 12 settembre 2018 – Apprensione in casa nerazzurra per le condizioni di Sime Vrsaljiko, uscito per un problema al ginocchio ieri sera durante la partita tra Spagna e Croazia, tra l’altro terminata 6-0 per gli iberici dopo la sostituzione del terzino nerazzurro. Attualmente trapela ottimismo.

NULLA DI GRAVE – Vrsaljiko è uscito al 20’ del primo tempo, sostituito da Rog, e da quel momento la sua nazionale è andata completamente in crisi, rimediando il primo gol dopo 4 minuti per chiudere con un passivo tennistico di sei reti. Apprensione in casa nerazzurra, ma dalle prime notizie sembrerebbe un problema risolvibile in tempi ristretti. Pizzicata al ginocchio per Vrsaljiko, un problema che già lo aveva condizionato al Mondiale ma che non dovrebbe avere conseguenze gravi. Lo stesso terzino ha voluto tranquillizzare i tifosi nerazzurri rilasciando una breve intervista a Sportmediaset: “Complessivamente sto bene – ha ammesso – Questo è un problema che avevo già avuto al Mondiale e adesso devo risolverlo parlando con i medici nerazzurri. Ho sentito un pizzicore al ginocchio”.

GAGLIARDINI TITOLARE COL PARMA – Chiaramente è presumibile che Spalletti debba trovare un sostituto per Vrsaljiko nel ruolo di terzino destro in vista di Inter-Parma, pronto D’Ambrosio, mentre per le altre scelte sostanziali novità non dovrebbero essercene. Asamoah farà il terzino sinistro, i centrali saranno i soliti Skriniar e De Vrji. In mediana il titolare dovrebbe essere Gagliardini, visto che in Champions, che comincia prossima settimana, non è stato inserito in lista. Assieme a lui il croato Brozovic. In avanti Lautaro Martinez è da valutare, ma Mauro Icardi ieri ha giocato più di ottanta minuti con la Nazionale mostrando di aver ampiamente superato il problema muscolare che lo ha privato della trasferta di Bologna. Nainggolan, decisivo al Dall’Ara, pronto a prendersi la trequarti con Perisic e Politano esterni d’attacco. Per Spalletti, ad ogni modo, la necessità di calibrare bene le scelte in vista dell'esordio in Champions contro il Tottenham a San Siro. I tifosi pronti a 'riveder le stelle'.