Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic

Milano, 8 febbraio 2020 - Le riserve sono sciolte, i dubbi dissipati: Zlatan Ibrahimovic non mancherà nel derby. Lo svedese oggi è tornato ad allenarsi interamente con la squadra ed è recuperato per la sfida con l'Inter. Ecco quindi che Stefano Pioli avrà regolarmente a disposizione il proprio attaccante, che non disputa una stracittadina di Milano dal 6 maggio 2012, giorno del k.o. rossonero per 4-2. Una sconfitta pesantissima per Ibra e compagni, visto che consegnò lo Scudetto nelle mani della Juventus. Ai rossoneri non bastò la doppietta di uno Zlatan alle prese con le scintille con Julio Cesar al momento di calciare il rigore, con il portiere brasiliano a infastidirlo con una linguaccia che è passata alla storia del derby. 

E nella storia di questa sfida eterna fra Milan e Inter il nome di Zlatan è scolpito a fuoco, dato che il classe '81 ha vissuto e conosciuto entrambe le sponde dei Navigli. Con indosso la casacca nerazzurra, l'ex Manchester United ha ottenuto ben quattro successi e un solo passo falso, seppur con uno score peggiore in termini di reti. Appena una, messa a segno il 28 ottobre 2006 in una delle stracittadine (la prima per lui) più spettacolari di sempre, con la Beneamata a imporsi per 4-3. I gol realizzati in rossonero sono invece tre, di cui quello nella finale di Supercoppa Italiana, vinta il 6 agosto 2011 dal Diavolo anche grazie al guizzo nella ripresa di Ibrahimovic.

Quella, assieme all'1-0 della stagione 2010/2011, resta l'unica affermazione nel derby del nativo di Malmo versione milanista, che ha dovuto arrendersi in due occasioni. Domani il numero 21 tenterà di migliorare il bilancio, regalando ai suoi un successo che avrebbe ovviamente un peso specifico notevole.