Lionel Messi (Ansa)
Lionel Messi (Ansa)

Milano, 17 agosto 2020 - Lionel Messi sta seriamente riflettendo sul proprio futuro a Barcellona. La notizia era uscita già da qualche settimana, ma quelle che sembravano solo voci di fantamercato sono oggi alimentate dai risultati ottenuti sul campo. Il Barcellona è stato disintegrato nei quarti di finale di Champions League dal Bayern Monaco, con un risultato eclatante di 8-2 che ha creato un terremoto sportivo in Catalogna. Ora tutti, per la dirigenza blaugrana, sono in discussione, ad eccezione di Ter Stegen, Lenglet, De Jong e lo stesso Messi. La Pulce però è tentata dall'addio. Nelle ultime stagioni il Barça è stato sempre eliminato in maniera pesante dalla UCL, e anche in panchina la situazione non è stata mai troppo stabile. Il problema sta a monte, dove la società fatica a costruire una squadra solida a partire dal tecnico. Il fenomeno argentino sta valutando tutto ciò e sullo sfondo rimane l'Inter, con Suning che è pronta a fare follie per acquistarlo. Francesc Aguilar, firma importante di Mundo Deportivo, ha confermato che Messi potrebbe lasciare i blaugrana e i nerazzurri sarebbero, in Italia, il club più accreditato ad accoglierlo. D'altro canto, anche il Manchester City di Guardiola, lo United e il Chelsea hanno tutti i soldi e i progetti necessari per fare gola al sei volte Pallone d'Oro. La clausola rescissoria di 700 milioni vale ben poco, ad oggi, considerato il contratto in scadenza nel 2021 ed un rinnovo che sembra davvero lontanissimo. Il giocatore farà sapere nei prossimi giorni la decisione riguardo il suo futuro, ma ora, forse, il margine per sognare esiste davvero.