Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
30 mag 2022

Inter mercato news, Marotta: "Per Lukaku e Dybala nessuna fretta. La Joya? Speriamo..."

Il direttore generale nerazzurro così sul mercato: "Qualcosa sicuramente abbiamo già fatto in anticipo, provando a giocare prima dei tempi. Ci vuole creatività e coraggio nel fare certe azioni"

30 mag 2022
francesco bocchini
Sport
Beppe Marotta
Beppe Marotta
Beppe Marotta
Beppe Marotta

Milano, 30 maggio 2022 - Romelu Lukaku e Paulo Dybala. Sono questi senz'altro due dei nomi caldi in chiave calciomercato per l'Inter. Il primo sta cercando in tutti i modi di tornare alla Beneamata dopo averla lasciata un anno fa per trasferirsi (di nuovo) al Chelsea, mentre il secondo - essendosi svincolato dalla Juventus - sta valutando attentamente le offerte sul tavolo, fra le quali anche quella nerazzurra. "Da parte nostra non c'è nessuna ansia, non dobbiamo fare nulla in maniera frettolosa", ha spiegato il direttore generale dei lombardi, Beppe Marotta, a margine dell'evento 'L'Amico Atletico' di Fondazione Cardinaletti Onlus a Milano.

Mercato, Dybala aspetta l'Inter

Inter, il saluto di Perisic: "Amala"

Fra Dybala e Perisic 

"Qualcosa sicuramente abbiamo già fatto in anticipo, provando a giocare prima dei tempi. Ci vuole creatività e coraggio nel fare certe azioni. È chiaro che lo zoccolo duro della squadra resterà. Siamo l'Inter e in quanto tale vogliamo sempre raggiungere traguardi molto ambiziosi". Proprio per questo, l'ex dirigente della Juventus sta provando a convincere Dybala a sposare la causa nerazzurra. "Nello sport devono essere accettate quelle che io definisco bugie bianche, per cui in questo momento non lo so. La speranza è quella che magari possa giocare con noi", la risposta sibillina di Marotta, che si è inoltre espresso sull'addio di Ivan Perisic, prossimo a firmare con il Tottenham di Antonio Conte. "C'è dispiacere, ma voleva provare una nuova esperienza in Premier League. Non eravamo nella posizione di poter presentare offerte migliorative, semplicemente la sua scelta era basata su un futuro diverso rispetto a quello attuale. Troveremo il giusto sostituto e, in ogni caso, abbiamo già preso Robin Gosens".

Leggi anche: La nuova maglia della Nazionale azzurra

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?