Thomas Partey
Thomas Partey

Milano, 13 settembre 2020 – L’Inter continua la sua caccia a un mediano centrale, ma molto probabilmente dovrà rinunciare a N’Golo Kante. Il centrocampista del Chelsea costa tanto, troppo, e l’Inter non può impegnarsi in operazioni onerose, a maggior ragione senza cessioni. Gli indiziati per fare cassa sono i soliti, Marcelo Brozovic e Christian Eriksen, ma ancora non si è mosso nulla concretamente e il Chelsea non abbassa le pretese economiche per Kante. C’è di più, perché Lampard non vorrebbe affatto cederlo nonostante non sia un perno imprescindibile, ma la lunghezza della rosa è fondamentale per i blues che quest’anno vogliono tornare competitivi in Premier e in Europa. Kante costa 50-60 milioni di euro, cifra irraggiungibile per i nerazzurri che hanno bisogno di una plusvalenza per reinvestire.

Diventa sempre più complicato arrivare a Kante e Marotta prova a guardare altrove, sempre per un mediano di muscoli e fisico da inserire a centrocampo. Ci sarebbe Thomas Partey dell’Atletico, per una operazione che potrebbe coinvolgere proprio Brozovic. Il croato potrebbe essere proposto ai colchoneros per avere uno sconto su Thomas se proprio non ci saranno spiragli per Kante, su cui l’Inter le proverà tutte. Ma anche dalle parti di Madrid i costi non sono bassi e Thomas vale almeno 40 milioni di euro, non molto più economico di Kante. Insomma, tolto Vidal, ormai è fatta e lasciato Tonali, l’Inter al momento non ha tanti sbocchi sui possibili rinforzi a centrocampo.

Chi si avvia invece a cambiare aria è Diego Godin. Il centrale uruguagio dovrebbe a breve firmare con il Cagliari, per una operazione facilitata dall’Inter in termini di ingaggio. I rapporti tra i due club sono solidissimi e hanno favorito una operazione che economicamente non porterà praticamente nulla alle casse nerazzurre, solo la volontà di fare una uscita tecnica in difesa. Il Cagliari può sostenerla a bilancio spalmando l’ingaggio di Godin e grazie all’inizia contributo dell’Inter. Nei prossimi giorni dovrebbe arrivare la firma sul contratto.