Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
12 giu 2022

Inter: Dybala entro giugno, Sanchez verso la rescissione

Marotta punta a chiudere con la Joya entro due settimane. Capitolo Lukaku: si lavora al prestito oneroso

12 giu 2022
manuel minguzzi
Sport
Paulo Dybala
Paulo Dybala con la maglia della Juve (Ansa)
Paulo Dybala
Paulo Dybala con la maglia della Juve (Ansa)

Milano, 12 giugno 2022 - Nei prossimi quindici giorni si potrebbe delineare il mercato dell'Inter, almeno per quanto riguarda l'affare Dybala. Beppe Marotta vuole chiudere con la Joya entro fine mese, quando anche Alexis Sanchez dovrebbe aver trovato l'accordo per la risoluzione del contratto. Poi c'è la carta Romelu Lukaku: si lavora al prestito oneroso.

Mercato Inter, Lukaku è sempre più vicino

Dybala entro fine mese

Curve decisive per Paulo Dybala. Formulata la prima offerta, 6 milioni di parte fissa più bonus, l'Inter attende una risposta dalla Joya. L'argentino chiede un quadriennale, Marotta si è spinto fino a tre anni più opzione: c'è una ottima base per arrivare a dama. L'Inter non vuole però andare per le lunghe e attende con l'idea di chiudere entro quindici giorni, c'è grande fiducia sulla riuscita della trattativa anche perché Dybala ha messo i nerazzurri in cima alla lista declinando, fino adesso, la corte dei campionati esteri. Contestualmente, l'amministratore delegato deve lavorare all'uscita di Alexis Sanchez, l'uomo deputato a lasciare spazio al numero dieci in uscita dalla Juve. Si va verso una risoluzione contrattuale con un buonuscita e anche in questo caso l'Inter vuole accelerare i tempi e chiudere la faccenda entro giugno.

Lukaku in prestito oneroso, ma potrebbe rimanere

Non solo Dybala, perché Beppe Marotta non vuole chiudere per partito preso la porta a Romelu Lukaku, ormai desideroso di tornare a Milano. Il Chelsea ha aperto alla cessione, prima chiedendo un acquisto definitivo all'Inter, poi ragionando anche su un prestito oneroso per poi riparlarne tra un anno. Il risparmio dell'ingaggio può servire ai blues di più rispetto ad una cessione definitiva oggi, ben sapendo che l'Inter mai e poi mai potrebbe pagare certe cifre. Eliminati dalla Fifa con i nuovi regolamenti i prestiti biennali, dalla prossima sessione si potrà solo agire di prestiti di durata massima di 12 mesi, motivo per cui l'Inter potrebbe prendere Lukaku in prestito ora, rinnovare il prestito tra un anno e poi capire se ci sarà possibilità di acquistarlo definitivamente tra due.

Leggi anche - Lazio, Hysaj pronto a partire

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?