Leonardo Spinazzola
Leonardo Spinazzola

Milano, 16 gennaio 2020 – Dopo l’incredibile strappo delle ultime ore, Inter e Roma provano a trovare un punto di incontro per lo scambio tra Matteo Politano e Leonardo Spinazzola. Da un lato l’Inter sembra volere rassicurazioni sulle condizioni del laterale, dall’altro la Roma non ha preso bene la frenata della giornata di ieri. Ma l’affare resta in piedi.

LA SITUAZIONE – Quarantotto ore fa Roma e Inter avevano trovato l’accordo per uno scambio tra Politano e Spinazzola con la formula del prestito con obbligo di riscatto, entrambi con valutazione di 28 milioni di euro. Tutto fatto e definito, con i giocatori che hanno svolto le visite mediche per i rispettivi futuri club. Ma mentre su Politano non ci sono stati particolari problemi, su Spinazzola l’Inter avrebbe voluto fare alcuni approfondimenti. Qui le posizioni si sarebbero irrigidite, da una parte l’Inter sostiene di essersi cautelata, dall’altro la Roma accusa la controparte di aver utilizzato una strategia atta a cambiare gli accordi sul tavolo. Si è arrivati tra ieri sera e stamattina allo stallo più totale e per i giallorossi lo scambio era saltato. Nelle ultime ore, però, l’Inter e la Roma starebbero provando a riallacciare i rapporti.

NUOVO ACCORDO? – In questi istanti starebbe maturando dunque un nuovo accordo che possa mettere d’accordo tutti. Petrachi, diesse della Roma, vuole regalare Politano a Fonseca – privo di Zaniolo – dall’altro Marotta deve accontentare le richieste di Conte, soprattutto in fascia dove Asamoah non dà adeguate garanzie. Ecco allora che, per placare i dubbi dell’Inter sulle condizioni di Spinazzola, si starebbe pensando di inserire un determinato numero di presenze per far scattare l’obbligo di riscatto. Su questa base la Roma non si sarebbe sottratta al dialogo, riaprendo una pista che questa mattina pareva chiusa e sepolta. Ad oggi, dunque, lo scambio è ancora miracolosamente in piedi ma non ancora concluso. E visto quello che è successo guai a dare per fatto ciò che ancora non è ufficiale.