L'Inter raggiunge l'ottava vittoria consecutiva
L'Inter raggiunge l'ottava vittoria consecutiva

Milano, 15 marzo 2021 – Nove punti di vantaggio sul Milan, dieci sulla Juve con una partita da recuperare. L’Inter inizia ad assaporare lo Scudetto e la vittoria allo scadere contro il Torino fornisce un ulteriore sprint emotivo a undici partite dalla fine. Conte ovviamente non vuole cali di tensione, prossima sfida insidiosa contro il Sassuolo, ma la squadra nerazzurra vive ora di grandi certezze a cui aggrapparsi. Una di queste è la coppia d’attacco composta da Romelu Lukaku e Lautaro Martinez.

Lu-La inarrestabile

La fame con cui Lautaro Martinez ha staccato imperiosamente, battendo Sirigu nei minuti finali di una partita che sembrava compromessa, spiega bene come Conte sia riuscito a creare una mentalità vincente in seno all’Inter. L’argentino è più decisivo che mai con il quattordicesimo gol in stagione, già eguagliato il bottino dell’anno scorso con 35 partite giocate. Il toro interista vede nel Toro granata la sua vittima preferita: sempre in gol nelle quattro sfide in Serie A, non c’è riuscito con nessun avversario. Dall’altra parte c’è Romelu Lukaku, in gol per la venticinquesima volta in stagione, diciannove in campionato, stavolta dagli undici metri. Feeling impressionante del belga con i rigori: realizzazione del 100% su 14 penalty calciati, 13 di questi con il portiere spiazzato. In generale, la coppia d’attacco dell’Inter ha portato ben 32 punti dei 65 conquistati in classifica (fonte Inter.it).

Ottava vittoria di fila

 

Quella contro il Toro è l’ottava vittoria in fila dell’Inter che ha eguagliato la striscia di inizio campionato partita il 22 novembre proprio contro i granata e chiusa il 3 gennaio con il Crotone. Ritrovata anche la capacità di segnare e decidere una sfida nel finale, infatti dal 13 dicembre i nerazzurri non risolvevano una sfida negli ultimi minuti di gioco: accadde a Cagliari per 1-3 con i gol di D’Ambrosio e Lukaku. Mancano undici partite alla fine, prima della sosta ci sarà il match interno con il Sassuolo, poi un ciclo abbordabile con Bologna e Cagliari prima della sfida spartiacque del 18 aprile con il Napoli, dopo che la Juve, undici giorni prima, avrà recuperato la sfida con i partenopei e la classifica sarà a match pari. E’ partito l’ultimo sprint per lo Scudetto.

Leggi anche - Serie A, il Bologna abbatte la Samp 3-1