Lautaro Martinez
Lautaro Martinez

Milano, 29 agosto 2021 – Gli acquisti estivi hanno già dato un grande contributo, Calhanoglu, Dzeko e Correa decisivi nelle prime due partite, ma anche il debutto di Lautaro Martinez in campionato è stato condito da un gol determinante per avviare la rimonta nerazzurra al Bentegodi. Il toro ha deciso questa estate di restare a Milano e dalla cessione di Hakimi in avanti, hanno lo stesso agente, è partita la trattativa per il rinnovo.

Quadriennale


Il mercato sta chiudendo, l’Inter di fatto ha chiuso la sua campagna acquisti, con Alexis Sanchez ritornato a Milano e che punta la Samp, sarà il quarto attaccante, per cui è il momento per arrivare alla fumata bianca per il rinnovo di Lautaro Martinez. Appuntamento in agenda settimana prossima per mettere nero su bianco gli accordi che in parte sono già stati trovati. L’argentino, che in estate ha scelto l’Inter, dovrebbe firmare un rinnovo quadriennale con adeguamento sostanzioso dell’ingaggio. Si parla di 6 milioni di euro per issarlo tra i top player della squadra.

 

Via la clausola, ruolo da leader


Nonostante l’arrivo di Edin Dzeko, Lautaro Martinez assumerà il ruolo di leader dell’attacco dopo la partenza di Romelu Lukaku. Il toro ha giocato due stagioni di fianco al belga, creando una coppia formidabile, e ora è giunto il momento di issarsi a leader nonostante la presenza dell’esperto bosniaco. Già venerdì sera a Verona Lautaro ha piazzato la zuccata giusta per dare vita alla rimonta e poi, come compagno di reparto, è arrivato il connazionale argentino Correa che si sposa bene per caratteristiche con il toro. Sono tutti aspetti che hanno portato l’Inter ad avvicinare e soddisfare le richieste di Lautaro, con eliminazione anche della clausola rescissoria da 111 milioni di euro. Lautaro-Inter, si andrà avanti insieme.

 

 

Leggi anche - Serie A, l'Empoli stende la Juve