Antonio Conte (Ansa)
Antonio Conte (Ansa)

Milano, 1 febbraio 2021 - Antonio Conte è carico e non sottovaluta la Juventus alla vigilia della semifinale di andata di Coppa Italia. L'Inter affronterà i bianconeri al Meazza domani e il tecnico meneghino tiene saldi i piedi per terra, nonostante la vittoria molto convincente ottenuta contro la Vecchia Signora solo due settimane fa in campionato.

Coppa Italia, Inter-Juventus: la semifinale di andata

Conte in conferenza stampa: "Sarà importante la prima partita"

Conte ha parlato in conferenza stampa al canale ufficiale dell'Inter: "La qualificazione si giocherà in 180 minuti e la prima partita sarà molto importante. L'anno scorso contro il Napoli in semifinale abbiamo perso 1-0 in casa e, nonostante l'ottima prestazione al San Paolo nel ritorno, non siamo riusciti a passare il turno".

La Juventus avrà grande voglia di rivalsa dopo la sconfitta subita per 2-0 contro i nerazzurri in Serie A: "Ci deve sempre essere grande rispetto nei confronti di una formazione come quella di Pirlo" afferma l'allenatore salentino, "sono una formazione molto forte e dovremo fare una grande partita".

Non ci sarà Romelu Lukaku, squalificato dopo lo scontro con Ibrahimovic nei quarti di finale contro il Milan: "Non è la prima volta che manca Romelu, accanto a Lautaro giocherà Sanchez. Sono sicuro faranno bene insieme. Lukaku sta bene e ora avrà modo di riposare per via di questa squalifica. Tornerà in buona condizione alla ripresa del campionato".

Conte è anche convinto che Eriksen sarà una risorsa importante per la seconda parte di stagione: "E' un bravissimo ragazzo, si sta impegnando e stiamo cercando di trovare più soluzioni per averlo come alternativa".





Leggi anche: Inter-Juve, i precedenti in Coppa Italia sorridono ai bianconeri