Mauro Icardi
Mauro Icardi

Milano, 18 gennaio 2019 – Inizia la telenovela per il rinnovo di Mauro Icardi, oppure parte l’ultimo capitolo di una soap opera. Oggi dovrebbe esserci il primo incontro tra le parti, l’entourage di Maurito da un lato, compresa Wanda Nara, la dirigenza nerazzurra dall’altro, con Marotta che dovrà districare la prima matassa della sua nuova avventura.

INGAGGIO E CLAUSOLA – Il primo ostacolo che l’Inter dovrà superare è la distanza tra richiesta e offerta. Serve venirsi incontro, altrimenti diventa difficile trovare una intesa. L’Inter pare intenzionata a fermarsi a 7 milioni all’anno, Wanda Nara bussa per 9 milioni e le recenti esternazioni non hanno di certo aiutato. Da oggi cominceranno gli incontri, con la speranza per il popolo nerazzurro che si trovi al più presto la fumata bianca. Dall’Inter trapela ottimismo, non c’è l’intenzione di perdere Icardi, e anche il capitano vorrebbe continuare in nerazzurro, ma richiede una offerta congrua. Resta da capire se Icardi avrà intenzione di fare un passo incontro al club. C’è poi il nodo clausola, si parla di 110 milioni di euro valevole per i primi 15 giorni di luglio: l’Inter vorrebbe toglierla o alzarla, Wanda Nara non è d’accordo a meno che non venga presentata una offerta di un certo tipo per l’ingaggio di Mauro. Di fatto, Marotta e Ausilio vorrebbero portarla a circa 200 milioni di euro, di fatto rendendo incedibile Icardi, l’entourage potrebbe accettare questa proposta solo a fronte di 9 milioni di euro di ingaggio a stagione. Diplomazie al lavoro, la trattativa potrebbe essere lunga.

LION ROCK NUOVO SOCIO – Trapelano invece rumors sul nuovo socio di minoranza dell’Inter. Non sarebbe il fondo di investimento Yunfen, bensì il Lion Rock Capital, creato nel 2011 e che lavora nel campo dell’e-commerce, alimentare e sportivo. Lion Rock avrebbe una partecipazione importante nella branca sportiva di Suning e sarebbe pronta a investire 150 milioni di euro nel club nerazzurro per prelevare le quote di Erick Thohir. Già a febbraio il fondo di investimento si potrebbe muovere per l’ingresso in società, con l’intenzione di lavorare seriamente sullo stadio. Non è escluso che il nuovo partner possa spingere verso la costruzione di una nuova struttura.