Achraf Hakimi
Achraf Hakimi

Milano, 5 maggio 2021 – E’ stato uno dei punti di forza dell’Inter scudettata. Achraf Hakimi ha subito conquistato i tifosi nerazzurro grazie alla sua ficcante velocità in fascia destra, determinante per l’assetto di Conte molto basato sui quinti di centrocampo. L’investimento da quasi 30 milioni ha reso alla grande e ora l’Inter si gode il diciannovesimo Scudetto, ma le storie calcistiche vivono di sliding doors e il Real avrebbe potuto tenere Hakimi. Non è andata così e ora a Milano c’è un giocatore di assoluto livello e uno Scudetto in più.

Il Real poteva tenermi, Conte esigente

Grande operazione interista su Achraf Hakimi, affrontato l’anno scorso in Champions League e subito balzato agli occhi di Conte e Marotta che in estate si sono fiondati in casa Real Madrid per prelevarlo a fronte di un investimento importante. Il rendimento ha soddisfatto ampiamente attese e prezzo, ma Hakimi sarebbe potuto restare a Madrid, parola sua: “Il Real ha avuto la possibilità di tenermi ma a causa di alcuni fattori non è stato possibile”, le sue parole a Onda Cero. Meglio così per l’Inter e i per i suoi tifosi che ora hanno un nuovo idolo, tra l’altro perfetto per lo schema tattico di Conte: “Il mister è esigente – ha proseguito la freccia nerazzurra – Penso che qui sia partito un grande progetto con l’idea di tornare a vincere e io sono molto contento e orgoglioso di aver fatto parte della storia dell’Inter. Conte? E’ molto esigente e lavora tanto sulla tattica, lo ringrazio perché mi ha migliorato tanto”.

Mercato delle fasce

Nel 3-5-2, Conte vuole giocatori tecnici e veloci, capaci di sacrificarsi in entrambe le fasi di gioco. Hakimi è inamovibile, Darmian ha dato una grande mano e dall’altra parte c’è Perisic che ha scalzato Young. I primi tre resteranno ma per poter competere su tre fronti si andrà a caccia di un altro uomo di fascia. Due sono i preziosi obiettivi dell’Inter, il primo è Marcos Alonso che Conte ha già avuto al Chelsea, il secondo è Alessandro Florenzi che potrebbe non essere riscattato dal Psg.

Leggi anche - Champions League, Manchester City in finale