Genova, 17 febbraio 2018 – La vittoria contro il Bologna non ha cancellato le difficoltà dell’Inter che esce malconcia da Marassi nella 25esima giornata di Serie A. Ha vinto il Genoa per due a zero per via dell’autorete di Ranocchia e del sigillo dell’ex Goran Pandev. L’Inter ora rischia di uscire dalla zona Champions se la Lazio vincerà lunedì con il Verona: una sola vittoria per gli uomini di Spalletti nelle ultime dieci partite.  

Rivivi la diretta

AUTOGOL RANOCCHIA - Meglio il Genoa nel primo tempo. La squadra di Ballardini pressa e mette in difficoltà l’Inter sulla fase di palleggio. Primo squillo al 9’, percussione di Pandev a destra e diagonale respinto da Handanovic. Tempo un minuto e l’occasionissima è ancora del grande ex . Il macedone disegna una traiettoria beffarda dalla trequarti che Handanovic legge male, palla sulla traversa e poi nelle braccia del portiere. L’Inter si vede al 19’ con Candreva che trova un bel cross da sinistra per Karamoh, il francese spara malamente alto da due passi. Ancora Candreva al 31’, botta terrificante dal limite su cui Perin mette splendidamente in guantoni in volo plastico. Ma quando la partita sembra avviarsi al riposo sul pari passa il Genoa. Cross di Hilijemark dalla trequarti sinistra su cui si avventa in scivolata Skriniar, il centrale però nel liberare colpisce Ranocchia per il più strano degli autogol. Al riposo è 1-0 Genoa.

Serie A live, risultati e classifica aggiornati in tempo reale

RAFINHA NON BASTA - La ripresa si apre con il classico gol dell’ex. Laxalt scaglia un sinistraccio da fuori che finisce sui piedi Pandev, diagonale imprendibile per Handanovic: 2-0. Inter alle corde, tutto gira male. Spalletti corre ai ripari con Rafinha al posto di Vecino. La squadra ne giova e prova a riaprire la partita: sinistro di Karamoh di poco alto. Il tecnico nerazzurro cambia ancora, dentro Brozovic e Pinamonti, fuori Borja Valero e Candreva. Si tenta il tutto per tutto. Al 15 dalla fine tiro a giro di Eder salvato sulla linea da Spolli. Timidi segnali dall’Inter. Nel finale Rafinha e Cancelo mettono un paio di interessanti palloni in area ma Pinamonti e D’Ambrosio non ne approfittano complice un sempre attento Perin. Il recupero scorre via senza apprensioni per il Genoa che porta in porto la vittoria e stacca definitivamente la zona calda. Per l’Inter ancora pessimi segnali e la corsa Champions rischia di complicarsi oltremodo. La vittoria di sette giorni fa è stato solo un brodino caldo.

Tabellino e pagelle

Genoa (3-5-2): Perin 6.5; Rossettini 6, Spolli 6.5, Zukanovic 6.5; Rosi 6, Bessa 6 (11' st Omeonga 6), Bertolacci 7, Hiljemark 6.5, Laxalt 6.5; Pandev 7 (35' st Lazovic sv), Galabinov 6.5 (32' st Lapadula sv). In panchina: Lamanna, Zima, Pedro Pereira, El Yamiq, Migliore, L. Rigoni, Cofie, Medeiros. Allenatore: Ballardini 7. 

Inter (4-2-3-1): Handanovic 5.5; Cancelo 5.5, Skriniar 5, Ranocchia 5, D'Ambrosio 5.5; Vecino 5 (17' st Rafinha 6), Gagliardini 5; Karamoh 5.5, Borja Valero 5 (32' st Brozovic sv), Candreva 6 (32' st Pinamonti sv); Eder 5. In panchina: Padelli, Pissardo, Santon, Lisandro Lopez, Lombardoni, Dalbert, Emmers. Allenatore: Spalletti 5. 

Arbitro: Fabbri di Ravenna 5.5. 
Reti: 45' aut. Ranocchia; 14' st Pandev. 
Note: serata serena, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Ranocchia. Angoli: 10-8. Recupero: 0' pt, 4' st.