Christian Eriksen all'Inter (Ansa)
Christian Eriksen all'Inter (Ansa)

Milano, 17 gennaio 2020 – Christian Eriksen fa sognare i tifosi dell’Inter. Il mediano danese del Tottenham è ad un passo dai colori nerazzurri, l’accordo con il giocatore è già stato trovato, presto dovrebbe arrivare anche quello tra i club con l’Inter che ha formalizzato la propria proposta. Il tesoretto da investire arriva da Gabigol che il Flamengo sta per riscattare a titolo definitivo.

15 MILIONI – Avevamo parlato del viaggio di lavoro di Ausilio a Londra, con il direttore sportivo nerazzurro che aveva incontrato i colleghi del Tottenham per abbozzare una proposta per il cartellino del calciatore danese. Tra la richiesta, 20 milioni, e l’offerta, 10, ci si incontrerà a metà a strada a 15. Proprio in queste ore l’Inter ha ufficializzato l’offerta al Tottenham, ora si tratta solamente di chiudere l’affare e far sbarcare il giocatore a Milano per le visite mediche e la firma. A Eriksen un contratto da 7 milioni di euro fino al 2024, mentre l’Inter potrebbe utilizzare il Decreto Crescita per una serie di sgravi fiscali che agevoleranno l’investimento.

TESORETTO GABIGOL – Il mercato scintillante che sta portando avanti l’Inter, sull’uscio ci sono anche Giroud, Spinazzola e Young, verrà in parte finanziato da Gabigol. O meglio, i 15 milioni per Eriksen possono essere totalmente coperti dalla cessione dell’attaccante brasiliano. Infatti, il Flamengo è molto vicino a riscattare la punta vincitrice della Libertadores per una cifra complessiva di 20 milioni di euro. E’ stata anche questa una trattativa difficile, da una parte il Flamengo ha chiesto uno sconto, l’Inter ha detto no, ma alla fine una quadratura è stata trovata. All’Inter non solo i 20 milioni del riscatto del giocatore ma anche una percentuale sulla futura rivendita. Si tratta di un’altra buona operazione per Marotta e Ausilio, capaci di cedere un giocatore a cifre importanti nonostante con la maglia dell’Inter non abbia inciso ricordi memorabili.