Christian Eriksen
Christian Eriksen

Milano, 12 gennaio 2020 – Il pareggio per uno a uno contro l’Atalanta rischia di consegnare alla Juventus lo scettro di campione d’inverno, ma l’Inter ha in mente di lavorare duramente sul mercato per restare competitiva fino alla fine, con un paio di idee importanti a centrocampo e in attacco. Se da un lato su Vidal serve pazienza e attesa, dall’altro per Eriksen e Giroud i nerazzurri stanno cercando l’affondo decisivo.

INGAGGIO E CARTELLINO – Nelle ultime ore si è mosso qualcosa sull’asse Londra-Milano. I continui contatti con l’entourage del calciatore danese hanno portato ad una sorta di sì di massima. Eriksen sarebbe pronto ad accettare il trasferimento a Milano con un contratto fino al 2024 per una cifra importante da circa 8 milioni di euro l’anno. Sotto questo fronte, dunque, l’Inter ha mosso un passo decisivo, trovando una intesa con il giocatore che può dunque portare allo step successivo, cioè la trattativa con il Tottenham. Eriksen è in scadenza a giugno, ma il Tottenham cedendolo a gennaio vuole ricavare una certa cifra per il cartellino. Ora, o l’Inter aspetta giugno e lo prende gratis, oppure decide di prelevarlo adesso ma in quel caso dovrà trattare con i londinesi che chiedono circa 20 milioni di euro per la cessione.

GIROUD VICINO – Non solo centrocampo. In attacco Conte chiede una punta di esperienza e peso per dare manforte a Lukaku e Lautaro Martinez. L’indiziato è Olivier Giroud, attaccante francese ai margini al Chelsea e con la necessità di giocare per non perdersi gli Europei 2020. Il tecnico dei blues Lampard ha dato l’ok alla cessione e l’attaccante avrebbe accettato la destinazione interista. Marotta è pronto a riconoscergli lo stesso ingaggio che percepisce a Londra e anche in questo caso si tratta di trovare un accordo tra i club per la cessione. L’amministratore delegato interista è convinto di poter prelevare Giroud per circa 5 milioni di euro, ad oggi la differenza tra richiesta e offerta è di circa un milione.