Antonio Conte
Antonio Conte

Milano, 12 luglio 2020 - Proverà a ritrovare la vittoria domani sera a San Siro contro il Toro l'Inter di Antonio Conte. Dopo il pareggio di Verona la squadra nerazzurra ha la possibilità di recuperare terreno su tutte e tre le rivali, ma di fronte ci sarà la squadra granata a caccia dei punti per cementare la salvezza e rilanciarsi a metà classifica. Conte ha comunque voluto lanciare messaggi positivi alla vigilia della partita.

BENE CONTRO IL VERONA - Si riparte dal match del Bentegodi, culminato con l'ennesimo gol subito nei minuti finali, ma Conte è soddisfatto: "Ho detto ai ragazzi che ero molto soddisfatto della prestazione - ha affermato il tecnico a Inter Tv - La strada è quella giusta e dobbiamo continuare a lavorare come sempre cercando di ridurre gli errori". Domani di fronte il Toro, squadra ostica per Conte: "Hanno una classifica che non rispecchia il valore della rosa - ammonisce il tecnico - Erano partiti con altri obiettivi ma hanno giocatori di qualità e fisico, poi la squadra si sta ritrovando e vorranno fare punti a San Siro. Noi però vogliamo vincere".

LUKAKU E TURNOVER - Ci sono poi le energie da centellinare e calcolare, l'Inter giocherà domani, poi giovedì e di nuovo domenica. Turnover inevitabile: "Valuteremo il da farsi - ha ammesso Conte - Per noi sarà un periodo più intenso rispetto agli altri e dovremo essere bravi a gestire le energie. Ma resto sereno, i ragazzi stanno dando buone risposte". Domani ci sarà però il dubbio Romelu Lukaku, la punta ha qualche acciacco fisico: "Ieri non era al top, ha un problemino fisico, oggi sta meglio e spero di averlo a disposizione". Tra i recuperati si aggiunge Moses, non ancora Barella e Sensi: "Moses sta meglio, ma valutiamo se rischiare o no. Barella e Sensi magari potrebbero esserci con la Roma".