Antonio Conte resterà alla guida dell'Inter
Antonio Conte resterà alla guida dell'Inter

Milano, 25 agosto 2020 – Nessun cataclisma in casa Inter. Antonio Conte sarà ancora l’allenatore della squadra nerazzurra: il sì è stato sancito dopo due ore abbondanti di summit in una villa del varesotto. Le parti hanno dunque trovato un punto di incontro dopo le recenti esternazioni del tecnico leccese, le prime dopo la vittoria di Bergamo, le seconde dopo la finale di Europa League.

LA VICENDA – Conte aveva attaccato la società dopo la fine del campionato, parlando di poca protezione nei suoi confronti e della squadra, lasciando trapelare l’esigenza di non far uscire troppi rumors verso l’esterno e con riferimento ad alcune parole pronunciate da Spalletti due anni fa. Poi, dopo la finale di Europa League, Conte non aveva espresso parole chiare sul suo futuro nonostante due anni di contratto e lo stesso presidente Steven Zhang si era preso due giorni prima di valutare la situazione tra Inter e tecnico. Difficile arrivare ad una separazione, troppo costoso l’esonero di Conte, impossibile pretendere le dimissioni del tecnico a fronte di un ricco contratto. Negli ultimi due giorni, infatti, il presidente ha cercato di ricucire la situazione avviando i colloqui per la permanenza dell’ex tecnico juventino.

INCONTRO E COMUNICATO – Sono servite due ore e passa di summit in una villa di Varese per sancire la tregua e la pace tra Inter e Antonio Conte. Iniziato attorno alle 15.30 l’incontro tra Conte, Beppe Marotta e Alessandro Antonello, i due Ad, il diesse Piero Ausilio, il presidente Zhang che anche l’avvocatto Cappellini, è terminato verso le 18 con conseguente comunicato dell’Inter. Non si conoscono i termini dell’accordo per proseguire assieme, cioè fino a dove si è spinta l’Inter verso Conte, ma il club nerazzurro ha parlato di ‘continuità e condivisione della strategia'. Il comunicato: “L'incontro di oggi tra il Club e Antonio Conte è stato costruttivo, nel segno della continuità e della condivisione della strategia. Con esso sono state stabilite le basi per proseguire insieme nel progetto”, la stringata nota dell’Inter che dunque sancisce la permanenza di Conte. Ora via al mercato, dopo Hakimi il prossimo arrivo dovrebbe essere Sandro Tonali dal Brescia.