Nicolò Zaniolo
Nicolò Zaniolo

Milano, 20 luglio 2020 – L’Inter ha probabilmente salutato le ultime chance di Scudetto con il pareggio di Roma, ma contestualmente si è guadagnata l’accesso alla Champions League 2020/2021, centrando il primo obiettivo stagionale (seppur minimo). Mancano quattro giornate alla fine e la squadra di Conte proverà a tenersi il secondo posto, ma è soprattutto fuori dal rettangolo di gioco che si muoveranno le strategie più interessanti nell’immediato futuro. Il riferimento è ovviamente al mercato.

DUE RITORNI DI FIAMMA – Su due pedine l’Inter è tornata forte più che mai. In difesa ci sarebbe stato il contro sorpasso nerazzurro su Marash Kumbulla, centrale albanese del Verona che la prossima stagione lascerà quasi certamente gli scaligeri. Il giocatore sembrava indirizzato verso la Lazio, dove il connazionale Tare stravede per lui, ma la quadra economico tra Lotito e Setti non è stata trovata. Ecco allora rispuntare l’ipotesi Inter anche se servono almeno 30 milioni di euro per prelevarlo, ma Marotta sembrerebbe intenzionato a fare l’investimento. Movimenti anche in fascia, dove Emerson Palmieri ha già detto sì all’Inter ma in questo caso i nerazzurri cercano uno sconto sulla cifra di oltre 30 milioni richiesta dal Chelsea. Difficile smuovere Abramovich dalle sue pretese.

NO A ZANIOLO – Ma la vera notizia è un’altra, ovvero il no dell’Inter a Zaniolo. L’attaccante della Roma dovrebbe lasciare la capitale la prossima stagione, lo segue la Juve, e si era parlato anche di un nuovo interessamento dell’Inter, ma Beppe Marotta ha sostanzialmente ammesso che non presenterà alla Roma un’offerta per il calciatore: “E’ un giocatore importante – le parole dell’Ad a margine di Roma-Inter – Ma non abbiamo approcciato la dirigenza della Roma e probabilmente non lo faremo”. In avanti, in attesa di capire cosa succederà per Lautaro, potrebbe invece restare Alexis Sanchez che la dirigenza nerazzurra vuole confermare come giocatore di esperienza e qualità. Nonostante l’infortunio, lo staff nerazzurro ha apprezzato il lavoro del cileno e la dirigenza è al lavoro per averlo in rosa anche la prossima stagione.