L'esultanza di Darmian e dell'Inter dopo il gol al Cagliari (Ansa)
L'esultanza di Darmian e dell'Inter dopo il gol al Cagliari (Ansa)

Milano, 11 aprile 2021 - Non si ferma più l'Inter. Sono undici le vittorie di fila dopo il successo per uno a zero nel lunch match con il Cagliari grazie ad una marcatura di Matteo Darmian al 77'. Decisivi gli ingressi di Hakimi e Lautaro nella ripresa, per l'Inter lo Scudetto è sempre più vicino. Sono 24 gol segnati in undici partite con soli 4 subiti e 6 vittorie di fila con un solo gol di scarto.

Serie A, risultati e classifica

Bravo Vicario

Partita niente affatto semplice per l'Inter contro un Cagliari compatto e ordinato. I sardi aspettano e ripartono e trovare spazi diventa complicato. L'Inter ha però in dote la pazienza e alla fine verrà premiata. C'è anche il sostituto di Cragno, Vicario, in giornata da ricordare e raccontare ai nipotini con un paio di parate di alto livello nel primo tempo su un tiro a giro di Eriksen e su sinistro ravvicinato di Darmian dopo uno-due con Sanchez. Il Cagliari non soffre in maniera esagerata, anzi a metà primo tempo trova la stoccata destra di Nainggolan ma Handanovic è attento e respinge. Conte prova come sempre ad appoggiarsi su Lukaku, ma è Sanchez a non trovare le giocate giuste al momento giusto. Sugli esterni, invece, Darmian e Young faticano a sfondare e ne nasce una partita a ritmi non elevatissimi che sembra non dare insormontabili grattacapi al Cagliari. All'intervallo lo zero a zero è giusto.

Decide Darmian

Forcing Inter a inizio ripresa, i ritmi sono più elevati ma c'è sempre Vicario a murare un bel destro di Sensi mentre la girata di testa di Lukaku sibila di poco a lato. Il Cagliari invece si vede meno dalle parti di Handanovic che è quasi inoperoso. C'è ancora tempo per un altro volo di Vicario su destro di Eriksen, poi Conte decide di giocarsi le carte della panchina con Lautaro e Hakimi al posto di Sanchez e Young e la scelta paga. Prima la traversa di De Vrij sugli sviluppi di un corner, poi al 77' il gol del vantaggio: solito lavoro di Lukaku spalle alle porta, palla dolce per Hakimi che si infila come una freccia e pesca Darmian sul secondo palo. Finali di assedio per il Cagliari che si è visto privato di un possibile puntone a San Siro, volo di Handanovic su testa di Pavoletti ma è l'ultima emozione di una partita che l'Inter vince dopo tre minuti di recupero. Sono undici vittorie di fila e sono undici punti di vantaggio sul Milan. Lo Scudetto è vicino.

Leggi anche - Ibra espulso a Parma, rischia due giornate