Candreva festeggia il gol del 2-0 (Lapresse)
Candreva festeggia il gol del 2-0 (Lapresse)

Milano, 23 ottobre 2019 – L’Inter c’è, anche in Champions League. Prima vittoria stagionale in Europa per i nerazzurri che hanno sconfitto 2-0 il Borussia Dortmund. A decidere Lautaro Martinez e Antonio Candreva, è un risultato fondamentale che riapre i giochi per la qualificazione agli ottavi di finale. Tra quattordici giorni il ritorno a Dortmund

APRE IL TORO - Conte sceglie Lautaro e Lukaku davanti, Favre risponde col tridente Sancho, Brandt e Hazard in assenza di Alcacer. I nerazzurri conoscono l’importanza del match e il primo mantra è concentrazione, linee compatte e ripartenze. Al 5’ punizione di Candreva a lato. L’Inter è brava a non far entrare in partita Sancho, mentre in fase offensiva come sempre si va per fasce. Ma c’è l’eccezione, infatti al 22’ il gol arriva dal centro: lancio in verticale di De Vrij per Lautaro sul filo del fuorigioco, l’argentino è implacabile nel battere Burki, 1-0. Il Borussia prova a condurre le operazioni, ma gli uomini di Conte sono ordinati, precisi, concreti. Handanovic di fatto non ha grande lavoro da svolgere se non al 45’ spaccato quando è chiamato a deviare un insidioso diagonale destro di Sancho. All’intervallo è 1-0 Inter.

CHIUDE CANDREVA - La ripresa si apre con una grande azione nerazzurra che inizia a destra, capovolge a sinistra e poi si conclude con Candreva di mancina appena dentro l’area, palla di poco alta. Ma la partita non è spettacolare nei primi minuti, i palleggiatori del Borussia fraseggiano sulla trequarti nerazzurra senza però trovare lo sbocco decisivo, l’Inter invece non riesce ad organizzare una manovra veloce e qualitativa nel momento in cui recupera palla. Al 60’ Conte sostituisce uno spento Lukaku, al suo posto il giovane Esposito, al debutto in Champions. Squillo Dortmund al 64’, destro di Brandt insidioso che impegna Handanovic dopo un rimbalzo anomalo. L’Inter si vede al 73’, apertura di De Vrij per Asamoah che lascia a Lautaro, destro secco deviato con brivido per Burki. La vera occasione è però per gli ospiti un minuto dopo, persa di Brozovic sui 25 metri, il Dortmund sviluppa a sinistra con Witsel ma a centro area Sancho scivola, poi sul prosieguo di azione Godin salva sulla linea. Passato il pericolo, l’Inter ritrova serenità: palla lunga verso Esposito che resiste da fenomeno a Weigl e Hummels in velocità, con quest’ultimo non può fare altro che stenderlo da tergo in area. Lautaro però si fa murare il rigore da Burki al minuto 83. Tuttavia, i nerazzurri chiudono i conti all’89’, Gagliardini ruba, Brozovic rifinisce e Candreva segna in contropiede: 2-0. Partita finita. L’Inter sale a quattro punti e raggiunge i tedeschi riaprendo i giochi per gli ottavi. San Siro canta festante.

 

Rivivi la diretta