Il Barcellona in allenamento. Messi convocato per la sfida con l'Inter (LaPresse)
Il Barcellona in allenamento. Messi convocato per la sfida con l'Inter (LaPresse)

Milano, 5 novembre 2018 - Riflettori puntati sullo stadio Giuseppe Meazza di Milano per l'attesissima sfida di domani sera, martedì 6 novembre (fischio d'inizio alle 21), che vede i padroni di casa dell'Inter ospitare il Barcellona nel match valevole per la quarta giornata della Champions League 2018/19. I nerazzurri sono reduci dalla sconfitta del precedente turno al Camp Nou, un secco 2-0 firmato da Jordi Alba e da Rafinha, ex della partita che non ha mai nascosto il proprio affetto per la compagine nerazzurra né l'intenzione (poi disattesa) di prolungare la propria esperienza milanese. Gli uomini di Spalletti, però, vengono da ben sette successi consecutivi in campionato che hanno rilanciato le ambizioni del club sia in campionato che in Europa, tra questi l'ultimo roboante trionfo contro il Genoa (5-0, ndr) il quale rappresenta un importante segnale alla vigilia dell'importantissimo impegno di coppa. I blaugrana, dal canto loro, ritrovano finalmente Lionel Messi il quale è stato convocato per la prima volta dopo il brutto infortunio al gomito destro che lo aveva costretto a saltare la partita di andata oltre al Clasico. La stella della formazione catalana, però, non farà parte dell'undici titolare e resta in dubbio pure un suo eventuale impiego nel corso della partita.

Dove vederla in tv - La partita tra Inter e Barcellona è disponibile in esclusiva su Sky ai canali Sky Sport Uno (201) e Sky Sport 252. Per quanto riguarda lo streaming, è possibile assistere al match tramite il servizio Sky Go.

Inter-Barcellona, formazioni e diretta dalle 21

Queste le probabili formazioni:

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi. Allenatore: Spalletti.

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Lenglet, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Arthur; Rafinha, Suarez, Coutinho. Allenatore: Valverde.

Arbitro: Szymon Marciniak (Polonia)

In tv: Sky Sport Uno, Sky Sport 252

INTER, SPALLETTI: "BARCELLONA FAVORITO PER LA CHAMPIONS" - ''Abbiamo sempre detto che possiamo giocare contro tutti. Domani sarà l'occasione per vedere se possiamo davvero giocare alla pari con chiunque''. Queste le parole dellìallenatore dell'Inter, Luciano Spalletti, nella consueta conferenza stampa alla vigilia dell'importantissimo match di Champions League che vede i nerazzurri fronteggiare il Barcellona. Il tecnico toscano non nasconde il proprio rispetto per gli avversari: ''Quando si parla del Barcellona, si parla del livello più alto di difficoltà che si può trovare. Messi convocato? È la mentalità di squadra, è essere sempre al massimo dal punto di vista del gioco che fa la differenza. Chiaro che poi Messi ci mette la ciliegina sopra''. Quella con i blaugrana è una sfida decisiva per la vetta del Gruppo B, ma Spalletti smorza i toni: ''Primo posto nel girone? Non bisogna mai essere presuntuosi. Visto il girone, saremmo felicissimi di qualificarci agli ottavi anche da secondi. La qualificazione dobbiamo ancora guadagnarcela, abbiamo ancora partite difficilissime - ha proseguito -. Domani, rispetto all'andata, dovremo essere più bravi nel possesso palla. Gli spazi saranno stretti, dovremo esibire qualità nel palleggio e grande personalità. Nainggolan? Va valutato nell'allenamento di oggi perché viene dal problema alla caviglia''. Il tecnico nerazzurro ha infine concluso individuando nei catalani i favoriti per la vittoria finale: "Allegri ha detto che il Barcellona è favorito per vincere la Champions? Sono d'accordo, è la squadra meglio attrezzata per vincere anche nel confronto con la Juventus. In Italia probabilmente vincerà la Juventus, a meno che non sia una squadra che faccia cose incredibili. Noi siamo cresciuti, ma siamo ancora lontani. Qualcuno dice che siamo meglio del Napoli, ma si scavalla nella presunzione".

Nonostante l'avversario sia uno dei peggiori possibili, Borja Valero non ha dubbi: "Il Barcellona si può battere. Altrimenti non si gioca neppure una partita così". Il centrocampista spagnolo dell'Inter ha proseguito suonando la carica in vista dell'importantissima sfida di coppa: "Abbiamo fiducia, possiamo far loro male anche se non sarà facile. Il Barcellona è favorito, ma sappiamo da dove arriviamo e siamo tranquilli". Il riferimento è alle sette vittorie consecutive in campionato, risultati che hanno dato grande fiducia al club meneghino anche fuori dai confini italiani: "Dobbiamo credere nella nostra forza. In campionato gestiamo la palla ma, contro il Barcellona, è diverso. È molto difficile replicare il loro palleggio tecnico, difficile togliere loro la palla. Ma noi possiamo puntare sui contropiedi".