Inter-Atalanta: il gol di Skriniar (Ansa)
Inter-Atalanta: il gol di Skriniar (Ansa)

Milano, 8 marzo 2021 - Un altro piccolo-grande passo verso lo Scudetto per l'Inter. La squadra di Conte ha infilato la sesta vittoria consecutiva in campionato superando anche il duro ostacolo Atalanta, uno di quelli più difficili da qui al titolo. E' bastato un gol in mischia nella ripresa di Milan Skriniar a decidere una sfida molto tattica e spezzettata tra due grandi squadre. Inter ancora a più sei sul Milan e dieci sulla Juve.

Handanovic salva

Conte cambia qualcosa e sceglie Vidal a centrocampo al posto di Eriksen, Gasperini con Pessina e Malinvoskyi dietro Zapata. Le due squadre sono forti e intense, infatti nasce un match molto tattico e fisico senza troppo spazio per le occasioni da gol. Da un lato c’è il pressing ossessivo dell’Atalanta, dall’altro l’Inter che cerca di far uscire gli avversari per poi puntare la porta in verticale. Di fatto Gasperini e Conte si annullano nei punti forti e tiri in porta ce ne sono pochi. La prima frazione è riassumibile su due azioni. La prima è di marca nerazzurra con un lancio lungo di Bastoni per la fuga di Lukaku che stavolta non è lucido nella scelta e si fa recuperare sul più bello. La seconda è ospite con un bel corner disegnato da Malinovskyi che pesca la testa di Zapata, ma Handanovic ha ancora i riflessi giusti. Non c’è molto altro da segnalare se non un esasperante uomo contro uomo di Gasperini che toglie il fiato alla manovra di Conte il quale però trova in Lukaku una buona sponda per far salire la squadra. All’intervallo niente è più giusto dello zero a zero.

 

Decide Skriniar


Gasperini decide subito di cambiare le carte in tavola per dare maggior pericolosità offensiva, dentro Ilicic tra le linee. In effetti la Dea imbastisce gioco e schiaccia l’Inter, pur non creando particolari pericoli. Conte opta per la tecnica di Eriksen al posto di Vidal, e la scelta è giusta. E’ proprio il danese al 54’ a disegnare il corner che porta al gol: mischia in area con Bastoni che anticipa Gosens, poi destro all’angolino di Skriniar. E’ un gol che può valere un pezzo di Scudetto. Momento di sbandamento dell’Atalanta che tre minuti dopo rischia di capitolare di nuovo con una volata solitaria di Lukaku, ma il belga cincischia al momento della battuta consentendo il recupero in extremis di Romero. Partiva viva, destro di Zapata che sibila a lato del palo. Atalanta ancora in gara. Per Gasp dentro anche Muriel, Miranchuk e Pasalic, ed è proprio il colombiano a impegnare Handanovic con un diagonale sinistro. Assalti all’arma bianca, l’Inter non esce dalla metà campo e non riparte, Conte sceglie i gestori come Sanchez, Gagliardini, Darmian e D’Ambrosio: tutti a difesa del risultato. La missione riesce, infatti l’Atalanta ha una sola palla con una girata volante di Pasalic alta. L’Inter porta a casa i tre con la sesta vittoria consecutiva, rimangono sei i punti sul Milan e dieci sulla Juve. Un altro pezzettino di Scudetto.

Leggi anche - Champions League: probabili formazioni e orari tv 

Serie A, risultati e classifica

Le formazioni ufficiali 

Inter: Handanovic, Skriniar, De Vrij, Bastoni, Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal, Perisic, Lukaku, Lautaro.  

Atalanta: Sportiello, Toloi, Romero, Djimsiti, Maehle, Freuler, De Roon, Gosens, Pessina, Malinovskyi, Zapata. 

La diretta