Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
2 gen 2022

Insigne-Toronto: quasi fatta. Le cifre in ballo

Si arricchisce di nuovi tasselli l'imminente legame tra il club canadese e il capitano, che concluderà la stagione all'ombra del Vesuvio

2 gen 2022
Lorenzo Insigne (Ansa)
Lorenzo Insigne (Ansa)
Lorenzo Insigne (Ansa)
Lorenzo Insigne (Ansa)

 

Napoli, 2 gennaio 2022 - Lorenzo Insigne-Toronto, ci siamo: si avvicina sempre di più il momento della firma che suggellerà il legame tra il capitano del Napoli e il club canadese. Un legame che si concretizzerà a partire da luglio ma che fa già discutere.

I dettagli

Si comincia dalle cifre (un ingaggio netto da 8 milioni per i prossimi 5 anni più una lunga serie di benefit) e si arriva alla modalità, con il numero 24 che di fatto terminerà la stagione all'ombra del Vesuvio: il 'come' è al momento il tasto più dolente. Già nei giorni d'oro del rapporto tra il fantasista e la tifoseria non sono mancati momenti di reciproco nervosismo neanche tanto nascosti. Adesso che l'epilogo si avvicina inesorabilmente il tutto potrebbe esplodere ulteriormente: con di mezzo 6 mesi di calcio giocato nei quali il Napoli sarà in lotta su ogni fronte così come lo sarà lo stesso Insigne prima di partire per la sua personalissima El Dorado. Soldi, auto, casa e perfino i voli privati: non si sa se a Toronto la carriera del classe '91 svolterà, ma di sicuro lo farà la sua vita personale. Non che in azzurro l'avventura ormai agli sgoccioli di Insigne sia stata nel segno delle ristrettezze, come si può intuire pensando ai quasi 5 milioni attualmente percepiti a stagione nel capoluogo campano. Per il numero 24 in Canada saranno dunque tutte rose e fiori? In realtà no e il pensiero corre immediatamente all'altro azzurro, quello più carico della Nazionale che inevitabilmente rischia di allontanarsi quando ci si sposta in campionati meno competitivi. Il rischio per Insigne è quello di saltare Qatar 2022: sperando ovviamente che il prossimo Mondiale riguardi oggettivamente l'Italia.

La deadline

 

Proprio mentre la squadra di Roberto Mancini sarà impegnata nei temutissimi spareggi, per il capitano del Napoli dovrebbe arrivare il momento di evadere le ultime formalità per prepararsi alla partenza estiva. La deadline dovrebbe essere l'inizio di marzo, quando la MLS sarà vicina alla conclusione. Prima ancora, magari già nei prossimi giorni, dei rappresentanti del Toronto voleranno in Italia per limare gli ultimi dettagli propedeutici all'attesissima firma che di fatto spegnerà le ultime residue speranze di un rinnovo all'ultimo respiro del contratto che lega Insigne al Napoli. Difficile quantificarle, ma oggettivamente passare dagli oltre 9 milioni lordi offerti dal Canada ai 3,5 (più 1,5 di bonus difficilmente raggiungibili) messi sul piatto da Aurelio De Laurentiis oggi sembra uno scenario fantascientifico.

Napoli, dalle plusvalenze agli addii a zero: l'evoluzione del mercato

GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?