Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
11 giu 2022
giusy anna maria d'alessio
Sport
11 giu 2022

Inghilterra-Italia 0-0, gli azzurri restano primi nel girone 3

La nazionale di Mancini pareggia a Molineaux Stadium di Wolverhampton. Pari tra Ungheria e Germania

11 giu 2022
giusy anna maria d'alessio
Sport
Italy's head coach Roberto Mancini reacts during the UEFA Nations League, league A group 3 football match between England and Italy at Molineux Stadium in Wolverhampton, central England on June 11, 2022. (Photo by Oli SCARFF / AFP) / NOT FOR MARKETING OR ADVERTISING USE / RESTRICTED TO EDITORIAL USE
Roberto Mancini (Ansa)
Italy's head coach Roberto Mancini reacts during the UEFA Nations League, league A group 3 football match between England and Italy at Molineux Stadium in Wolverhampton, central England on June 11, 2022. (Photo by Oli SCARFF / AFP) / NOT FOR MARKETING OR ADVERTISING USE / RESTRICTED TO EDITORIAL USE
Roberto Mancini (Ansa)

Wolverhampton, 11 giugno 2022 - Le protagoniste della finale di Euro 2020 si riaffrontano a distanza di quasi un anno: il verdetto, nell'ambito della terza giornata del Gruppo 3 della Lega A di Nations League, è uno 0-0 che non rende giustizia a una partita vivace in particolare nel primo tempo, quando solo gli errori nell'area avversaria e la traversa fermano rispettivamente l'Italia e l'Inghilterra. Gli azzurri, alla luce del contemporaneo pareggio tra Ungheria e Germania, restano in vetta al girone in attesa di affrontare martedì 14 giugno proprio i tedeschi.

Mancini soddisfatto: "Fatta una buona gara. Bravi gli esordienti"

Primo tempo

Al 3' l'Italia va a un passo dal vantaggio con Frattesi, che riceve l'imbucata centrale di Pellegrini ma poi apre troppo il diagonale e grazia Ramsdale. Gli azzurri non solo sprecano in attacco ma al 6' rischiano di farsi male da soli con l'ennesimo errore in fase di costruzione dal basso di Donnarumma: il pallone per Locatelli è corto e ne approfitta Abraham, che da ottima posizione colpisce solo l'esterno della rete. Il portiere ospite si riscatta al 9' deviando sulla traversa una sventola da distanza ravvicinata di Mount, che in precedenza aveva dialogato bene con Sterling. Passato lo spavento, l'Italia si riaffaccia in avanti con Di Lorenzo, che dalla destra scocca un insidiosissimo cross basso che Scamacca manca per un soffio. Al 16' Sterling vince il duello contro Dimarco, costretto a rifugiarsi in corner: dagli sviluppi, sulla battuta di Ward-Prowse, Rice di prima sorvola la traversa. Il botta e risposta prosegue al 25', quando la botta di Tonali su suggerimento a rimorchio di Di Lorenzo viene sventata con un miracolo da Ramsdale. E' decisamente più semplice l'intervento col quale al 40' Donnarumma disinnesca il destro centrale di Mount: sul ribaltamento di fronte Scamacca al volo, dal cuore dell'area, manda alle stelle il suggerimento di Pessina. Quest'ultimo si mette in proprio al 44' con un mancino alzato in corner da Ramsdale: sul prosieguo ancora Pessina e poi Locatelli provano senza successo ad abbattere il muro inglese prima del duplice fischio.

Secondo tempo

Al rientro dagli spogliatoi l'Italia si rende subito pericolosa prima con Frattesi, murato da Maguire e poi con Pessina, che si fionda sul rimpallo senza centrare lo specchio della porta. L'Inghilterra replica al 52' sull'asse James-Sterling: l'errore di quest'ultimo da zero metri è clamoroso. Il numero 10 di casa prova a riscattarsi poco dopo, ma la conclusione è troppo debole e centrale per impensierire Donnarumma. Al 63', poco prima di uscire lasciando spazio a Gnonto, Pellegrini apparecchia per l'inserimento di Di Lorenzo, che da ottima posizione pasticcia con il pallone. Proprio Gnonto al 70' da posizione defilata colpisce solo l'esterno della rete. Tra i volti nuovi c'è pure Kane, che al 79' spara alto dopo un bel dialogo con Sterling: è di fatto l'ultima emozione di uno 0-0 piuttosto bugiardo alla luce di quanto profuso da entrambe le squadre.

Rivivi la diretta

Juventus, Vlahovic: "Il gol è una dipendenza"

Inter, pressing Psg su Skriniar, Marotta resiste e lavora a Lukaku

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?