Ciro Immobile
Ciro Immobile

Roma, 18 novembre 2020 - Non c’è pace per Ciro Immobile. L’attaccante della Lazio infatti, sarebbe ancora positivo al Coronavirus. Ecco quindi svelato il motivo dell’annullamento delle visite mediche di idoneità in programma questa mattina presso la clinica Paideia. Immobile avrebbe infatti svolto due test di verifica, il primo arrivato ieri sera con risultato negativo, il secondo invece, arrivato in mattinata, con esito positivo al gene N. Niente via libera quindi da parte dell’Asl, l’attaccante partenopeo tornerà subito in isolamento e non potrà essere a disposizione per la sfida di domenica contro il Crotone.

Milinkovic positivo in Nazionale

Ma le pessime notizie in casa Lazio non finiscono qui. Oltre a Immobile infatti, anche Sergej Milinkovic-Savic è risultato essere positivo all’esito del tampone per il Covid-19. Il centrocampista serbo, è in ritiro con la sua nazionale per gli impegni contro Scozia, Ungheria e Russia, ed ha ricevuto in giornata la notizia. A comunicarlo è stata la stessa Federazione serba attraverso i propri canali ufficiali: "Il giorno prima della partita contro la Russia, durante i regolari test per il virus COVID-19, si è scoperta la positività di altri tre calciatori. Si tratta di Sergej Milinkovic-Savic, Darko Lazovic e Dorde Nikolic. Insieme a loro, anche un fisioterapista è risultato positivo al COVID-19. Per quanto riguarda gli altri componenti della Nazionale e dello staff professionale, i risultati sono negativi. Come nel caso di Luka Milivojevic, la squadra medica della Federcalcio serba ha agito immediatamente in conformità con le misure e i protocolli della UEFA e del governo della Repubblica di Serbia. Tutti e tre i membri della squadra nazionale e il fisioterapista hanno lasciato il Centro sportivo di Stara Pazova". 

Leggi anche: Lazio, caso tamponi. L'avv. Gentile chiarisce: "Nessun positivo in campo"