Venerdì 19 Luglio 2024
FILIPPO MONETTI
Calcio

Lazio, Immobile spinge per giocare a Monza. Mercato: inserimento per Frattesi?

Il capitano vuole una maglia da titolare. Si valutano nuovi profili a centrocampo

Ciro Immobile

Ciro Immobile

Roma 30 marzo 2023 - Si avvicina sempre più la domenica di campionato e a Formello si comincia a fare sul serio. Oggi doppia giornata di allenamenti con la squadra divisa tra giocatori offensivi e difensivi. Il tecnico Sarri ha lavorato in mattinata con il reparto arretrato, mentre il suo vice Martusciello ha seguito centrocampisti e attaccanti. Nel pomeriggio invece gruppo unico con prove di formazioni specifiche per il Monza, avversario nella ventottesima giornata in campionato.

A eccezione di Mario Gila e Matias Vecino, gli ultimi a rientrare a Roma, tutti gli altri nazionali sono già a disposizione e hanno lavorato col gruppo. L'unico indisponibile per la partita del Brianteo è Adam Marusic, espulso nel post partita del derby, ragione per cui il montenegrino oggi non ha partecipato alle esercitazioni tattiche, limitandosi ad osservare da bordo campo. Sulle fasce ci sarà spazio per Hysaj, nonostante non sia al meglio dopo il problema alla caviglia e il lavoro in nazionale con l'Albania, mentre dall'altra parte Pellegrini contende il posto a Lazzari. Proprio il classe '99 nelle ultime settimane sta scalando le gerarchie guadagnandosi la fiducia di Sarri. Una fiducia che starebbe portando il tecnico toscano a convincere la società a riscattare il talento romano, con Lotito che punta ad ottenere uno sconto sui 12 milioni pattuiti a gennaio con i bianconeri. Al centro della difesa invece non è in discussione la coppia composta da Casale e Romagnoli.

In attacco continua a spingere Immobile per una maglia da titolare. Lo staff biancoceleste predica cautela, ma il giocatore ha rispettato perfettamente la tabella di marcia per il reinserimento in gruppo e da martedì lavora tranquillamente con i compagni. Le possibilità di tornare a vederlo guidare il tridente laziale aumentano giorno dopo giorno. Tra Felipe Anderson, Zaccagni e Pedro, lo spagnolo sarebbe il giocatore sacrificato per fare spazio al capitano della Lazio. Con ogni probabilità Immobile non avrà i 90 minuti sulle gambe, quindi l'esperto attaccante iberico sarà pronto per sostituirlo a gara iniziata. A centrocampo invece va verso la conferma il terzetto composto da Milinkovic-Savic, Cataldi e Luis Alberto, mentre potrebbe venir lasciato a riposo Vecino, reduce dalle fatiche con la "Celeste" dell'Uruguay.

Dall'altra parte del campo ci sarà un Monza a caccia di una vittoria contro una big per aggiungere una ciliegina sulla torta del loro grande campionato di debutto in Serie A. Per i biancocelesti dunque una sfida difficile, contro una squadra propositiva come quella di Raffaele Palladino. Il tecnico dei brianzoli dovrà però fare i conti con le assenze di Izzo e capitan Pessina, entrambi squalificati. In difesa davanti a Di Gregorio ci saranno con ogni probabilità Pablo Marí e Cladirola, con Marlon a fare il terzo. A centrocampo chance per Machin, accanto a Sensi, mentre Carlos Augusto e Birindelli saranno sulle fasce. Ciurria e Caprari alle spalle dell'unica punta Petagna.

Calciomercato: gli obiettivi a centrocampo

Se in difesa sembra sempre più probabile la conferma di Pellegrini, su cui però sarà necessario trattare con la Juventus uno sconto per il cartellino, la Lazio sta valutando nuovi profili per il proprio centrocampo. Il nome nuovo di maggior rilievo sul taccuino di Igli Tare è quello di Frattesi, su cui potrebbe scatenarsi una vera e propria asta in estate. Claudio Lotito ha incontrato l'agente del giocatore, sondando le acque per un possibile trasferimento. Il Sassuolo da parte sua non è pronto a privarsi del ragazzo classe '99 per meno di 30 milioni di euro. In estate ci aveva già provato, senza fortuna, la Roma. Oggi la Juventus è in pole position per aggiudicarsi in estate il cartellino del giocatore, ma occhio a possibili inserimenti da parte delle due squadre romane e anche dall'estero, con il Manchester United che osservatrice molto interessata della situazione. 

Una possibile alternativa a Frattesi, come aggiunta per il reparto, potrebbe essere un altro giocatore classe 1999: si tratta di Mats Wieffer, mediano del Feyenoord. Il centrocampista in questa pausa nazionali ha esordito con la maglia Orange dei Paesi Bassi, mentre in stagione ha già vestito la divisa della squadra di Rotterdam per 27 volte, realizzando 2 gol e consegnando 4 assist ai compagni. Lotito avrebbe già avuto un primo contatto con l'entourage del giocatore. Si raffredda leggermente la pista Ferguson, con il Bologna che vorrebbe trattenere il ragazzo scozzese almeno per un'altra stagione.

Nonostante si punti a rinnovare Milinkovic-Savic, l'addio del serbo al momento appare sempre più probabile. Proprio per questo Sarri starebbe puntando a possibili alternative per il ruolo. Il sogno nel cassetto della Lazio non è un segreto: Piotr Zielinski, che in questa stagione sta dominando tutti i duelli di centrocampo in maglia Napoli. Il giocatore polacco ha aperto alla permanenza in maglia partenopea, ma la pista biancoceleste è molto gradita al ragazzo, che si ricongiungerebbe con Sarri, allenatore con cui ha molto legato durante la sua esperienza all'ombra del Vesuvio. Nel caso in cui il polacco decidesse di restare alla corte di Spalletti, un altro profilo gradito è quello di Ruben Loftus-Cheek del Chelsea. Il centrocampista inglese, dopo un inizio di rapporto complicato, ha vissuto una delle sue migliori stagioni in maglia blues proprio con Sarri in panchina. L'ostacolo però resta l'ingaggio elevatissimo del britannico.

Ritiro estivo: pronto il rinnovo con Auronzo di Cadore 

Non solo mercato e campionato, la Lazio guarda al futuro anche dal punto di vista della programmazione logistica e mira ad un ponte sicuro per la preparazione ai prossimi campionati. Quest'estate, per la quindicesima volta consecutiva, i biancocelesti affronteranno il ritiro precampionato in Veneto, sotto le Tre Cime di Lavaredo. L'accordo con Auronzo di Cadore scadrà l'anno prossimo, ma la società è già disposta a rinnovare l'accordo.

Dal lontano 2008 i biancocelesti si ritrovano in estate alle Tre Cime di Lavaredo, con i tifosi che ormai sentono la zona altoatesina come una seconda casa in cui seguire la Lazio nella fase embrionale della stagione. La società stessa proprio come i suoi tifosi si sente a proprio agio, una specie di zona di confort, che a breve potrebbe diventare ancor più sinonimo di Lazio nella preseason di Serie A. Le parti a oggi sono a un passo dal siglare un nuovo contratto di altri 3 anni, che sarà in essere dopo l'anno corrente, arrivando ad allungare il matrimonio Lazio-Auronzo di Cadore, fino al 2026.