Ciro Immobile (Lazio)
Ciro Immobile (Lazio)

Roma, 12 agosto 2020- Ciro Immobile pensa già alla prossima stagione. Premiato dal sindaco di Torre Annunziata, la sua città natale, per aver conquistato la Scarpa d'Oro, il bomber della Lazio si è sbilanciato proiettandosi già verso il futuro. 

"Se ci penso, ancora non ci credo"- dice l'attaccante riguardo al premio vinto- "Mi viene la pelle d'oca, invece è tutto vero. È merito dei miei sacrifici, lo dico sempre ai miei figli. I risultati nel calcio come nella vita hanno bisogno di un impegno costante. Mi sarebbe piaciuto festeggiare con la mia gente. Mando a tutti un abbraccio collettivo". L'emozione lascia subito il posto ai bilanci sulla stagione appena conclusa: "Che stagione è stata? Incredibile. Personalmente sono migliorato molto di testa e sono riuscito a segnare 36 gol. Purtroppo abbiamo perso qualche punto dopo il lockdown. Ma per lo scudetto ci riproveremo. Siamo arrivati ad un livello importante".

Immobile è già pronto per affrontare un nuovo campionato, magari accanto a un nuovo compagno. David Silva infatti è a un passo dal vestire la maglia della Lazio e l'attaccante non vede l'ora di giocare con un campione del suo calibro: "Quindi ci saranno altri assist per me (sorride, ndr). Non mi posso proprio lamentare. In squadra ci sono già Milinkovic, Correa e Luis Alberto. Poi tocca a me segnare. Avremo tanti impegni, anche in Champions possiamo fare bene".

E poi, per finire, una dichiarazione d'amore ai biancocelesti: " Qui fino a fine carriera? Assolutamente sì. Sto per firmare un rinnovo di altri quattro anni. Abbiamo tanto lavoro da fare e ci sono tanti stimoli. Sarà un’annata molto impegnativa: il campionato, la Champions e poi l’Europeo con l’Italia. Il Napoli? Se n’è parlato in passato, ma adesso è un capitolo chiuso. Sto bene alla Lazio e mi trovo benissimo a Roma”.