Roma, 11 ottobre 2021 - Scoppia la polemica tra la Lazio e la FIGC riguardo le condizioni fisiche di Ciro Immobile. Il centravanti biancoceleste è stato convocato per adempiere agli impegni con la Nazionale maggiore, ma è già tornato a casa dopo aver riscontrato un acciacco muscolare al polpaccio. Si è fatto sentire a proposito Claudio Lotito, che si è lamentato di come "queste situazioni succedono sempre ai calciatori della Lazio". Pronta è arrivata la replica del medico della Nazionale, Andrea Ferretti.

Italia-Svizzera, Mancini: "Barella sta bene, Belotti forse titolare"

Lotito-Ferretti: le dichiarazioni sul caso Immobile

"Lo staff della Federazione ha ritenuto che non potesse giocare ed è tornato indietro". Parla così Claudio Lotito riguardo quanto accaduto a Ciro Immobile, partito con gli altri convocati direzione Coverciano e già rientrato a casa dopo aver accusato un problema fisico. "Noi abbiamo solitamente pochissimi infortuni, perché siamo in grado di prevenirli" prosegue il presidente biancoceleste "e se il ragazzo fosse stato male prima non sarebbe partito. Con la Salernitana ha giocato 90 minuti e alla fine stava bene. Non so cosa possa essere successo la notte o il giorno dopo". Lotito precisa come non metta nel mirino lo staff della Nazionale, ma allo stesso tempo afferma: "Non so come si sia allenato a Coverciano, a parte o no si è comunque allenato".

La risposta della FIGC è stata affidata al medico della Nazionale Azzurra, Andrea Ferretti: "Immobile si è presentato al raduno riferendo un dolore al polpaccio, insorto durante la partita contro la Salernitana. Come tutti gli altri calciatori giunti in condizioni fisiche non perfette, lunedì ha svolto un'attività di recupero in acqua e nessuno si è allenato". Dopo 36 ore, l'attaccante è stato sotttoposto insieme ad altri giocatori ad una risonanza magnetica "che ha mostrato segni di sofferenza del muscolo soleo, sulle basi dei quali è stato ritenuto non recuperabile per le nostre partite" ha precisato Ferretti. Il medico ha ipotizzato ciò che potrebbe essere accaduto: "Può succedere, nella concitazione del dopo partita, che non ci sia stato segnalato l'infortunio dal club. Può capitare che i nostri colleghi omettano di segnalare l'accaduto, ma questo non incide mai sui nostri comportamenti. Dunque non c'è alcun problema". Immobile è tornato in sede e non sarà a disposizione del CT Roberto Mancini.

Leggi anche: Basket, Virtus k.o col Valencia