Immobile parla dopo il successo
Immobile parla dopo il successo

Roma, 12 luglio 2021 - L'Europeo è finito e tra i vincitori c'è anche Ciro Immobile. Un attaccante che è stato messo in discussione, ma che comunque compare tra i marcatori della Nazionale con due reti segnate nella fase a gironi. Titolare anche nella finale di Wembley, ha parlato al rientro a Roma, città dove gioca abitualmente con la Lazio.

Le parole di Immobile

"Forse ancora non metto a fuoco, è un momento assurdo. Ringrazio tutti per il supporto, la spinta che ci hanno dato" le sue parole a Sportitalia. "Tutti devono essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto. Siamo campioni d'Europa, tutta Italia lo è, tutti e 60 milioni. Questo ci deve dare una spinta in più per superare le difficoltà degli ultimi mesi, per ripartire sempre più forte con lo spirito italiano che ci contraddistingue nel mondo. Certamente avrei rinunciato ai miei gol per vincere" aggiunge Immobile.

Orgoglio e ripartenza

Adesso testa alla nuova stagione ricordandosi però la grande impresa sportiva. "Dopo una gioia così non c'è promessa più bella che avere potuto fare. Sono orgoglioso di quello che ho fatto insieme ai miei compagni, al mister e allo staff. Abbiamo vinto l'Europeo dopo 53 anni e questo ci rende fieri e orgogliosi. "Certamente avrei rinunciato ai miei gol per vincere. Dopo una gioia così non c'è promessa più bella che avrei potuto fare. Sono orgoglioso di quello che ho fatto insieme ai miei compagni, al mister e allo staff. Abbiamo vinto l'Europeo dopo 53 anni e questo ci rende fieri e orgogliosi" ha aggiunto. E infine sulla ripartenza con la Lazio ha concluso: "Adesso mi godo un po' di riposo e poi si riparte".

Leggi anche - Le date di Serie A e Coppa Italia