Ciro Immobile
Ciro Immobile

Roma, 19 novembre 2020 - Eccola la luce in fondo al tunnel. Ciro Immobile mette alle spalle una sfilza di tamponi e le quasi due settimane di isolamento e nella mattinata si presenta in Clinica Paideia per le visite mediche di idoneità. Il risultato dell’ultimo tampone effettuato infatti, ha dato il via libera all’attaccante biancoceleste, che ieri aveva dovuto rinviare l’appuntamento fissato per i controlli del caso. Ad aspettarlo c’era il responsabile sanitario biancoceleste Ivo Pulcini, che lo ha accolto dopo il via libera dell’Asl arrivato nella serata di ieri. Immobile ha spinto per rientrare, ha puntato con decisione l’obiettivo convocazione per la sfida col Crotone riuscendoci in extremis. “Sabato? Per forza che ci sarò, altrimenti non sarei qui”, la veloce battuta rilasciata ai cronisti presenti. E infatti dopo le visite mediche durate un’ora e mezza, l’attaccante si è ripresentato presso il centro sportivo di Formello. Presente per l’allenamento del pomeriggio, Immobile svolge l’intera seduta sul campo insieme ai compagni. L’incubo di Ciro è finalmente terminato e non è detto che già sabato il bomber biancoceleste non possa scendere in campo dal primo minuto. Domani le prove tattiche decisive prima della partenza per la Calabria. 

Leiva: "Felice alla Lazio"

Rigenerato dalla cura Lazio, dopo dieci anni di Liverpool Lucas Leiva ha trova a Roma la sua nuova casa, della quale ha parlato con affetto ai media brasiliani: “Penso che dopo i 30 anni finisci per non pensare molto al futuro, valuti di anno in anno, in base a come risponde il tuo corpo. Ora sono molto felice alla Lazio. La nostalgia che ho per la famiglia, per le persone che ho lasciato in Brasile, non è svanita e quello di tornare a giocare qui è qualcosa che ho sempre avuto in mente. Non so se ci sarà tempo, ma chissà, nel prossimo futuro, se sento che sarà la scelta giusta, sarebbe bello tornare. Al Grêmio ho vissuto le mie prime esperienze da professionista. Devo anche stare attento a parlare del ritorno. In passato ho parlato di questa possibilità e ho scatenato la rabbia dei tifosi dell'Imortal. Hanno detto che sarei tornato con una sedia a rotelle (ride, ndr)”.

Leggi anche - Roma, ritorno di Totti: l'ex capitano smentisce