Ciro Immobile esulta dopo il gol in Nazionale
Ciro Immobile esulta dopo il gol in Nazionale

Oronzo Canà è sbarcato sulla panchina dell'Italia, ma questa volta non è una finzione. Poche ore prima dell'esordio degli Azzurri all'Europeo contro la Turchia, Lino Banfi aveva inviato un messaggio di incoraggiamento a tutta la squadra tramite il capitano Giorgio Chiellini, un gesto che potrebbe aver dato vita al primo tormentone di questa competizione grazie all'esultanza di Ciro Immobile.

Il messaggio di Banfi

A dare inizio a tutto è stato il video inviato dall'attore al capitano della Nazionale, un messaggio simpatico per incoraggiare l'Italia e sostenerla per tutto il cammino. In pieno stile "L'allenatore nel pallone", Lino Banfi ha spronato così gli Azzurri: "Mi raccomando raghezzi, Spinazzola, Immobile, che non vuol dire che Spinazzola resta fermo. La passa a Ciro, che segna". Parole profetiche, dato che dopo l'autogol di Demiral è stato proprio l'attaccante della Lazio a segnare il 2-0 e il gol non poteva che essere dedicato al suo "allenatore": Immobile infatti si è diretto verso la telecamera urlando l'iconica imprecazione dei film di Banfi: "Porca Puttena".

La richiesta diventa un tormentone

Alla fine della partita viene a galla la verità. È stato lo stesso Lino Banfi a chiedere ai giocatori dei mettere in scena questa esultanza inusuale: "Ci è arrivato un messaggio di Lino Banfi che ci diceva che dovevamo urlare 'porca puttena' e infatti pure Insigne l'ha fatto", ha svelato Immobile nell'intervista post gara, suscitando lo stupore e il divertimento dei tifosi e anche quello dell'attore che mai si sarebbe aspettato di veder realizzata la sua richiesta. "Certo che glielo avevo chiesto", ha commentato Banfi, "ma mai avrei pensato che l’avrebbero fatto sul serio. Ora spero che la ripetano tante altre volte, e che diventi il tormentone del torneo".

Di sicuro la storia non finirà qui, dato che sui social Oronzo Canà è stato eletto come mascotte ufficiale di Euro2020, un gesto che ha fatto commuovere l'attore: "Nella mia lunga carriera fatta di ben 120 film non ho mai ricevuto neanche un premio. Ma questa dedica per me vale più di un piccolo David di Donatello. Ho regalato ai ragazzi questo mio motto, e ho detto loro: se vi piace tenetelo. Ora spero che porti fortuna".