Casillas twitta dall'ospedale: "Grande spavento ma è tutto sotto controllo"
Casillas twitta dall'ospedale: "Grande spavento ma è tutto sotto controllo"

Roma, 1 maggio 2019 - Paura oggi per Iker Casillas, portiere spagnolo del Porto, ex Real, capitano della Spagna campione del mondo. Il giocatore è stato colpito da un infarto al miocardio, definito "acuto", per il quale è stato operato d'urgenza. E' ricoverato all'ospedale di Oporto - riferisce il suo club in un comunicato sul sito - e ora "tutto è risolto: il giocatore sta bene". Il Porto precisa che il malore è avvenuto durante l'allenamento di questa mattina, che è stato subito interrotto per prestare soccorso al 37enne. Casillas è ricoverato all'Ospedale CUF, "sta bene, è stabile e ha risolto il suo problema cardiaco". In serata è lui stesso con un tweet a rassicurare i fan: "Grande spavento ma ora è tutto sotto controllo". Nella foto allegata, il giocatore sorride dal suo letto col pollice alzato. 

I medici che l'hanno soccorso sul campo hanno subito capito che la situazione era grave. In ospedale la diagnosi di infarto acuto del miocardio per "occlusione dell'arteria coronarica destra". Il portiere è stato subito sottoposto a un intervento, e stabilizzato: ora è ricoverato reparto di unità coronarica intensiva in attesa di capire cosa gli riserva il futuro sportivo. In reparto ha ricevuto la visita dei compagni di squadra. 

Il portiere è al Porto dal 2015 e ha appena rinnovato il suo contratto per un'altra stagione.

Immediati gli auguri del Real ("sei il nostro eterno capitano, torna presto in forma"), degli avversari del Benfica, di tantissimi club. Anche il 'rivale' Gigi Buffon hamandato il suo messaggio: un "vamos", via Twitter con la foto di un loro abbraccio.