Mauro Icardi
Mauro Icardi

Milano, 11 luglio 2019 - "Se venerdì ho in programma un summit con Wanda Nara? E' una stupidaggine colossale. Wanda l'ho incontrata tre anni fa e non ho nessuna intenzione di farlo di nuovo. Mi è stato sufficiente quell'incontro". Aurelio De Laurentiis, intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss, è stato chiaro: in programma non c'è nessun incontro con la moglie-procuratrice di Mauro Icardi. "Anche perché l'attaccante dell'Inter non rientra nelle necessità attuali del Napoli. Quando lo chiesi era un altro momento storico, c’era da sostituire l’infortunato Milik. Poi fu bravo Maurizio Sarri a far diventare Mertens uno da trenta gol".

Il Napoli sembra quindi defilarsi dalla corsa alla punta argentina, che si allena a Lugano con i compagni dell'Inter. Icardi però appare un corpo estraneo rispetto al resto della squadra: basti pensare che Antonio Conte lo esclude quotidianamente dalla seduta tattica. Un segnale di come l'ex Sampdoria sia sul mercato. Lo sa bene la Juventus che, forte del gradimento del giocatore e della necessità della società nerazzurra di venderlo, resta alla finestra. Non ha fretta la Vecchia Signora, anche perché, più si va avanti con le settimane, più il prezzo di Icardi si abbassa inevitabilmente. Ha tutt'altro che calma invece la Beneamata, che punta a Romelu Lukaku ed Edin Dzeko per rinforzare il proprio reparto avanzato.

Servono però entrate per finanziare i due colpi: ecco perché, pur di liberarsi del peso di Icardi e di monetizzare, l'Inter potrebbe decidere di abbassare le proprie pretese. Insomma, la strada della Juve verso il 9 nerazzurro dà l'idea di essere in discesa, a meno di clamorosi colpi di scena.