Ibrahimovic durante l'allenamento con l'Hammarby
Ibrahimovic durante l'allenamento con l'Hammarby

Milano, 9 aprile 2020 - In attesa di capire se e quando questa stagione potrà riprendere, Zlatan Ibrahimovic si tiene in forma giocando comunque a calcio, alla faccia del Coronavirus. Già, perché la Svezia, patria del gigante sotto contratto fino a giugno con il Milan, non ha adottato le stesse misure restrittive in vigore nel resto d'Europa. E così, Re Zlatan può continuare ad allenarsi sui manti erbosi, assieme ai suoi "compagni" dell'Hammarby, club del quale l'attaccante rossonero è comproprietario. La società di Stoccolma ha infatti dato la possibilità ai propri tesserati, e a Ibra in particolare, di correre e sudare dietro al pallone in maniera volontaria. 

Lunedì prossimo invece riprenderanno le sedute di gruppo, a cui ovviamente è invitato anche l'ex Manchester United e Los Angeles Galaxy. "Zlatan era a casa a Stoccolma con la sua famiglia e sentiva il bisogno di toccare di nuovo la palla - ha raccontato Jesper Jansson, direttore sportivo dell'Hammarby - Da lunedì ricominceremo a lavorare in gruppo, naturalmente anche Zlatan è il benvenuto per allenarsi con noi". Un invito che Ibrahimovic dovrebbe accettare molto volentieri, visto che la voglia di giocare di certo non gli manca. 

E chissà che il nativo di Malmoe non possa essere ancora protagonista sui campi (magari di serie A) nella prossima stagione. Prima di prendere una decisione in merito al proprio futuro però, il classe '81 intende concentrarsi su questi ultimi mesi con il Milan, nella speranza che campionato e Coppa Italia possano essere portati a termine.