Zlatan  Ibrahimovic con la maglia del Milan nel 2012 (foto Ansa)
Zlatan Ibrahimovic con la maglia del Milan nel 2012 (foto Ansa)

Milano, 27 dicembre 2019 - Zlatan Ibrahimovic al Milan: adesso è ufficiale. Il calaciatore svedese torna a Milano dopo 7 anni. Ad annunciarlo il club con un comunicato. Ibrahimovic è atteso in Italia il 2 gennaio. "AC Milan - si legge in una nota - comunica di aver concluso un accordo per il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Zlatan Ibrahimovic. L'attaccante svedese ha raggiunto un accordo con il Club rossonero fino al termine di questa stagione, con l'opzione di estenderlo per la stagione successiva". I primi impegni della squadra di Pioli dopo la pausa natalizia il 6 gennaio a San Siro contro la Sampdoria e successivamente il 15 gennaio in Coppa Italia contro la Spal.

Ibra: torno nella città che amo

Il sito del Milan ha diffuso le prime parole di Zlatan: "Sto tornando in un club che rispetto enormemente e in una città che amo - dice -. Lotterò con i miei compagni di squadra per cambiare il corso di questa stagione e farò di tutto per centrare i nostri obiettivi".

La carriera di Zlatan

La società rossonera ripercorre la carriera di Ibrahimovic, sottolineando l'impatto avuto nel club: "Zlatan Ibrahimovic, nato a Malmoe (Svezia) il 3 ottobre 1981, fa ritorno al Milan dopo aver scritto pagine importanti nella storia rossonera, collezionando 85 presenze e 56 reti e contribuendo nel 2011 in maniera decisiva alla conquista del diciottesimo Scudetto e della Supercoppa Italiana. La straordinaria carriera di Zlatan, iniziata con la maglia del Malmoe Fotbollf”rening, è stata scandita, oltre che dal Milan, da Ajax, Juventus, Inter, Barcelona, Paris Saint-Germain, Manchester United e Los Angeles Galaxy, per un totale di 788 partite e 473 gol. Tra gli innumerevoli riconoscimenti individuali, Ibrahimovic ha vinto 5 titoli di capocannoniere (2 in Italia) e 11 edizioni del Guldbollen, il premio assegnato al miglior calciatore svedese. In Serie A è stato eletto per 3 volte miglior giocatore assoluto e 5 volte miglior giocatore straniero".