Milano, 29 gennaio 2021 - Tanto clamore per niente. Lo scontro Lukaku-Ibrahimovic - andato in scena durante il derby di Coppa Italia di martedì scorso - si risolve con un sostanziale nulla di fatto in quanto a sanzioni. Già, perché il Giudice Sportivo si è limitato a squalificare entrambi per un turno. L'attaccante dell'Inter, diffidato e successivamente ammonito dal direttore di gara Paolo Valeri, salterà la gara d'andata della semifinale con la Juventus, in programma a San Siro per mercoledì 3 febbraio. Lo svedese del Milan invece, espulso per somma di cartellini gialli, non potrà partecipare alla prima partita della prossima edizione della Coppa Italia. 

Possibile indagine

Adesso la palla passa però alla Procura Federale, che potrebbe decidere di aprire un fascicolo in base ai referti degli ispettori presenti a San Siro. Referti che se risultassero simili a quelli dell'arbitro, senza quindi alcun riferimento diretto al botta e risposta tra i due giocatori, potrebbero essere accompagnati da ulteriori prove come le immagini televisive o gli audio dello scambio dialettico incriminato. 

Leggi anche: Ibra e Lukaku, eppure ci eravamo tanto amati