Gonzalo Higuain
Gonzalo Higuain

 

Torino, 24 giugno 2020 - Dopo gli infortuni dai vari Alex Sandro, Sami Khedira e Mattia De Sciglio, finalmente arrivano buone notizie per Maurizio Sarri dall'infermeria. Alla seduta odierna d'allenamento si è infatti rivisto Gonzalo Higuain assieme al resto del gruppo. Il Pipita ha recuperato dal problema muscolare accusato 20 giorni e dovrebbe essere convocato per la sfida di venerdì sera (alle 21:45) contro il Lecce all'Allianz Stadium. Difficile che l'attaccante della Juventus possa trovare posto fin dal primo minuto, ma quantomeno i bianconeri potranno contare su di lui in uscita dalla panchina in caso di bisogno. Discorso diverso invece per Giorgio Chiellini e Merih Demiral, che proseguono nel programma differenziato rispetto alla squadra.

Chi scenderà certamente in campo contro i salentini è Wojciech Szczesny, che ai microfoni di Juventus Tv ha parlato del momento attraversato dalla capolista della serie A. “La partita contro il Bologna è stata la migliore dopo il lungo stop. Si è visto una crescita sia dal punto di vista fisico che mentale e la squadra mi è sembrata più lucida - il pensiero del portiere polacco - Abbiamo segnato due gol, create diverse occasioni, per cui c'è stato un passo in avanti. In difesa ultimamente ci muoviamo più da squadra. A Bologna non abbiamo concesso praticamente nulla, quindi credo che siamo sulla strada giusta". 

Una strada che potrebbe condurre la Vecchia Signora al suo nono Scudetto di fila. "Mi aspetto un campionato molto difficile. C’è la Lazio che è davvero forte, anche se dobbiamo capire in che condizioni torneranno in campo. L’Atalanta l'ho vista benissimo l’abbiamo vista l’altro giorno contro il Sassuolo, l’Inter fisicamente sta molto bene. Tutte le partite saranno come finali, quindi sarà importante sacrificarsi e fare due mesi di vita sana per portare a casa Scudetto e Champions League - ha sottolineato Szczesny - Il Lecce? E' una squadra ben organizzata difensivamente ed è sempre difficile giocare contro certe formazioni che si schiacciano molto nella propria metà campo. Dovremo essere bravi a creare occasioni da gol. Avremo un piccolo vantaggio visto che sarà la nostra quarta partita dopo lo stop mentre per loro la seconda".