Samir Handanovic
Samir Handanovic

Milano, 25 febbraio 2020 – In attesa di capire la data del recupero di Inter-Samp, con l’Europa League il calendario dei nerazzurri è intasato e non consente al momento una data libera, la squadra nerazzurra può sorridere per quello che sarà l’imminente ritorno in porta di Samir Handanovic. Il portiere sloveno farà alcuni test nel corso della settimana con la speranza concreta di poter giocare il big match con la Juventus.

ULTIMI TEST – Tra domani e dopo domani Handanovic si sottoporrà agli ultimi test alla mano, se tutto sarà a posto da venerdì potrebbe rientrare a pieno ritmo in allenamento, soprattutto con la possibilità di parare il pallone. Questo è l’ultimo passo per renderlo schierabile nel big match del primo marzo, a porte chiuse, contro la Juventus di Ronaldo. Ad oggi le sensazioni sono positive. Insomma, dopo la parentesi Padelli, nel momento più caldo della stagione il rientro di Handanovic dovrebbe fornire ulteriore garanzia e sicurezza al reparto difensivo.

ERIKSEN TITOLARE? – Ma questo può essere anche il momento di Christian Eriksen. Il mediano danese, autore di una grande prestazione a Razgrad, probabilmente avrebbe giocato titolare contro la Sampdoria nel weekend e ora spera di essere in campo a Torino contro la Juventus. Prima però c’è il ritorno di Europa League dove potrebbe mettere ancora qualche minuto nelle gambe, Conte ruoterà gli uomini con un vantaggio netto da amministrare, il tutto per arrivare pronto allo Stadium in cui la sua qualità può fare la differenza nella partita più importante dell’anno. Eriksen nel ruolo di trequartista, dove è più libero in fase tattica, dà il meglio di sé, potendo sia innescare i compagni che tirare verso la porta (oltre un tiro su due del danese sono nello specchio) e la partita in Bulgaria lo testimonia. Non solo, una Inter che fatica a trovare la rete sui piazzati può trovare in Eriksen un cecchino assoluto, e in una sfida di questa importanza anche un dettaglio di questo tipo può fare la differenza.