Achraf Hakimi
Achraf Hakimi

Milano, 30 maggio 2021 – Il Paris Saint Germain vorrebbe Achraf Hakimi, ma per il momento non ci sarebbe nulla di concreto. Si parla di possibile offerta da 60 milioni, l’Inter non scende sotto 80, ma da Parigi nessuno si sarebbe fatto sentire con l’entourage del calciatore. Lo ha ammesso l’agente dell’ala marocchina Alejandro Camano.

Noi sereni, abbiamo contratto lungo

Catalogate le voci di mercato attorno ad Achraf Hakimi come rumors. Lo ha fatto l’agente del giocatore dell’Inter a Calciomercato.it, parlando delle ultime notizie relative ad un interessamento del Paris Saint Germain per il suo assistito. Sessanta milioni sarebbe la cifra a cui potrebbe spingersi il Psg, l’Inter però non vuole cessioni sotto prezzo e non scende da ottanta come richiesta, poi l’entourage di Hakimi, che fino a qui non ha ricevuto chiamate dalla Francia: “Attualmente non c’è nulla – le parole di Camano – Achraf è in nazionale e io non sto parlando con nessuna squadra. Abbiamo un contratto lungo con l’Inter di quattro anni e siamo sereni”. Attenzione, il fatto che ora non ci siano contatti non significa che non ce ne saranno. D’altronde Hakimi è uno dei migliori nel suo ruolo: “Lui è tra i migliori, quello che succede attorno è una logica conseguenza – la chiosa di Camano – Il mercato è consapevole della forza di Hakimi e per questo motivo se ne discute tanto. Ribadisco, siamo sereni, anzi ringrazio tutti i tifosi interisti per i messaggi d’amore nei confronti di Achraf”. Resta però la sensazione che in casa Inter almeno una pedina verrà sacrifica, e per un Bastoni che ha rinnovato e che vuole restare, ci sono Lautaro e Hakimi corteggiati dal mercato. Sarà una lunga estate, anche perché sul mercato servirà l'autofinanziamento e con il nuovo allenatore bisognerà capire in quanti si sentiranno parte del progetto. Simone Inzaghi ha già avviato i colloqui ma un indizio lo ha fornito Lukaku sui social: alla notizia del rinnovo di Bastoni ha commentato con un eloquente 'che vinciamo ancora'.

Leggi anche - Europei Under 21, domani Italia-Portogallo