Achraf Hakimi
Achraf Hakimi

Milano, 9 settembre 2020 – E’ forse il colpo più importante messo a segno dall’Inter. Achraf Hakimi, classe 1998, è il nuovo corridore di fascia destra nel 3-5-2 di Antonio Conte e oggi si è presentato a stampa e tifosi, mostrando subito di che pasta è fatto e parlando, guarda caso, di Scudetto. L’obiettivo fisso dell’ex Borussia Dortmund è contribuire a far sollevare di nuovo un trofeo all’Inter, magari proprio quello della Serie A.

QUI PER CONTE – Determinante la presenza di Antonio Conte, motivo principale per cui Hakimi ha scelto di ripartire dall’Inter: “Lo stimo per come allena e perché il suo stile di gioco è vicino al mio – ha affermato – Farà bene a me e alla squadra e credo che raggiungeremo grandi obiettivi, proveremo a vincere il campionato”. Non è un problema il 3-5-2, modulo in cui Hakimi ha già giocato al Borussia: “Mi adatterò bene al modulo, l’abbiamo utilizzato anche in Germania e so che posso aiutare la squadra”. E se da un lato si cerca di togliere pressione e l’ossessione di tornare a vincere qualcosa, Hakimi dimostra invece di non avere paura ad esporsi: “Ho scelto l’Inter perché ho pensato fosse una buona occasione per crescere ancora, il club è storico, i tifosi vivono il calcio in maniera calda e vogliamo ridonare a loro gioia sollevando un trofeo. L’altro obiettivo è fare meglio in Champions League”. Ma più di ogni altra cosa c’è Antonio Conte, per cui Hakimi ha parole al miele: “E’ un allenatore con grande passione per il calcio e lo trasmette alla squadra e ai tifosi, ci fa stare vivi e ci dà grande motivazione”. Nessun problema anche nell’ambientamento in città, a Milano si sta bene: “Non l’ho ancora vista bene ma sono già andato in qualche ristorante e si mangia molto bene. Credo che mi piacerà”. Tifosi Inter già conquistati dal neo arrivato, che dovrà immediatamente calarsi nella nuova realtà considerando il poco tempo a disposizione prima del via al campionato. La Serie A è dietro l'angolo.