Achraf Hakimi
Achraf Hakimi

Milano, 7 maggio 2021 - Che i conti dell'Inter non siano a posto non è certo un mistero. Basti pensare che nel primo semestre dell’attuale esercizio fiscale, quello relativo al periodo 1 luglio-31 dicembre 2020, la società nerazzurra ha fatto registrare un passivo di 62,7 milioni di euro, da sommare al rosso di 102,4 milioni col quale ha chiuso il bilancio della stagione 2019-2020. Va da sé che, per riuscire a risanare i debiti, servano scelte forti, come quella di ridurre i costi. In che modo? Abbassando ad esempio gli ingaggi attuali. Una mossa che tuttavia rischia di non essere vista di buon occhio dai big della squadra, potenzialmente appetibili dalle atre top d'Europa. 

L'interesse del Bayern 

Uno di questi è Achraf Hakimi, che la Beneamata ha acquistato nell'estate scorsa dal Real Madrid per 40 milioni di euro. Il terzino marocchino percepisce circa 5 milioni di euro. Uno stipendio più basso rispetto a quello che il Bayern Monaco sarebbe pronto a garantirgli secondo quanto raccontano dalla Germania. I tedeschi puntano forte sul classe '98, ma l'agente del calciatore frena, vedendo il suo assistito ancora in forza all'Inter nella prossima annata. "Non so da dove arrivino i rumors sul Bayern Monaco, anche se non sarei stupito da una chiamata, ma nessuno per adesso l'ha fatta - le parole di Alejandro Camano ai microfoni di Goal e Spox - Achraf è davvero felice all'Inter, non pensa ad altro. Però a chi non piacerebbe giocare al Bayern". 

Leggi anche: Le probabili formazioni della 35esima giornata di Serie A