Erling Haaland
Erling Haaland

Milano, 26 maggio 2020 - La Serie A guardia alla Bundesliga non solo come modello da imitare in fatto di ripartenza, ma pure come campionato da "saccheggiare". Sono diversi i giocatori che militano in squadre tedesche a cui i club nostrani sono interessati, a cominciare da due attaccanti. Juventus e Inter sono sulle tracce rispettivamente di Erling Haaland e di Timo Werner. Il primo, da quando si è trasferito a gennaio al Borussia Dortmund, ha immediatamente lasciato il segno con 10 gol in altrettante presenze in Bundesliga. Già seguito dai bianconeri in passato, il classe 2000 ha nel proprio contratto una clausola rescissoria da 75 milioni di euro, ma difficilmente deciderà di cambiare aria già nel corso di questa estate. 

Nonostante questo, il norvegese rappresenta un obiettivo per il futuro, con la Vecchia Signora che può contare sul gradimento di Haaland, che non ha nascosto di provare qualcosa di più di una semplice simpatia nei confronti del club piemontese. E l'eventuale presenza di Cristiano Ronaldo fungerebbe da ulteriore stimolo per la giovanissima punta ex Salisburgo, che potrebbe successivamente diventarne l'erede in bianconero.

Se Haaland pare propenso a non muoversi dalla Germania per il momento, Timo Werner sembra invece destinato a salutare il Lipsia già nella prossima finestra di mercato. Il 24enne nativo di Stoccarda piace all'Inter, in cerca di almeno due attaccanti nel caso si concretizzasse la cessione di Lautaro Martinez al Barcellona, ma occhio anche al nuovo Milan di Ralf Rangnick, che vorrebbe portarsi in rossonero proprio Werner, e al Liverpool di Jurgen Klopp. Il prezzo? 50 milioni di euro: questo il valore della clausola rescissoria del calciatore tedesco nel caso in cui il Lipsia (com'è probabile) non dovesse vincere la Bundesliga.