8 apr 2022

Guardiola prossimo ct del Brasile? Lui: "Non è il momento di parlarne"

La Federazione verdeoro vuole l'attuale tecnico del City come sostituto di Tite dopo il Mondiale in Qatar

Pep Guardiola
Pep Guardiola

Milano, 8 aprile 2022 - Pep Guardiola prossimo commissario tecnico del Brasile. Dal Sudamerica l'hanno sparata grossa nelle ultime ore. La notizia ha fatto immediatamente il giro del mondo. E non poteva essere altrimenti: d'altronde, vedere l'attuale allenatore del Manchester City seduto sulla panchina della Seleçao sarebbe una suggestione mica da poco. Il Mundo Deportivo, quotidiano catalano, ha addirittura già dato le cifre dell'affare: l'offerta sul piatto sarebbe di 12 milioni di euro netti a stagione, otto in meno rispetto ai 20 che Guardiola percepisce attualmente dai Citizens, ai quali è legato contrattualmente ancora fino al 2023. Un ostacolo importante questo, anche perché la Federazione carioca vorrebbe affidargli il ruolo subito dopo il Mondiale in Qatar, salutando così Tite.

La risposta di Pep

"Potrei essere io il prossimo ct del Brasile? Non oggi, andiamo... Ho un contratto qua e sono felice qua", la risposta dell'ex Barcellona e Bayern Monaco all'ipotesi, che si dice concentrato su quello che è il lavoro da portare a termine in questa stagione. Come biasimarlo: il City è atteso domenica dallo scontro diretto con il Liverpool in Premier League, mentre la settimana prossima scatterà l'ora del ritorno dei quarti di finale di Champions League in casa dell'Atletico Madrid. "Spero di restare per sempre qua. Non c'è un posto migliore in cui stare, da un certo punto di vista rinnoverei per 10 anni mentre da un altro non lo farei. Ora - conclude Guardiola - non è il momento di parlare di certe cose e sinceramente non so da dove vengano fuori".

Leggi anche: Serie A, le probabili formazioni della 32° giornata

FRANCESCO BOCCHINI

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?