Enrico Preziosi
Enrico Preziosi

Genova, 23 settembre 2021 - Adesso è ufficiale: il Genoa diventa di proprietà del gruppo americano 777Partners. Enrico Preziosi lascia così il Grifone dopo averlo rilevato e salvato dal fallimento nel 2003. "È arrivato il momento di passare la mano. Avevo sempre detto che avrei lasciato il Genoa solo a una nuova proprietà forte e affidabile e lo lascio nelle mani di 777 Partners. A loro, che ora guideranno il club più antico d’Italia, auguro il meglio. Io resterò sempre tifoso rossoblù", le parole dell'ormai ex presidente della società ligure, le cui quote appartengono da oggi al 99,9% al fondo di investimenti alternativi con sede a Miami, che si assumerà alcune passività correlate. 

"Vogliamo custodire l'eredità"

"Siamo profondamente onorati di diventare parte di un club con una storia, un patrimonio e una tradizione così grande come il Genoa - il messaggio di Josh Wander, fondatore e Managing Partner di 777 Partners - Comprendiamo e rispettiamo la responsabilità che stiamo ereditando, vogliamo custodire e proteggere l’orgogliosa eredità dei rossoblù puntando ai migliori piazzamenti possibili in Serie A". Come si apprende dal comunicato diffuso, Preziosi rimarrà nel consiglio di amministrazione, mentre il CEO Alessandro Zarbano continuerà a gestire le operazioni quotidiane del club. Oltre al Genoa, 777 Partners possiede anche una partecipazione significativa nel Siviglia (6%) e nei London Lions, l’unica squadra di Londra nella lega di basket britannica. 

Leggi anche: Juventus, i problemi restano