Domenico Berardi (Ansa)
Domenico Berardi (Ansa)

Genova, 9 maggio 2021 - Il Genoa ospita allo Stadio Marassi il Sassuolo, nell'anticipo domenicale delle 12:30 valido per la 35esima giornata di Serie A. I neroverdi aprono le marcature al 14' con Raspadori, imbeccato da un assist di Traorè. I rossoblù pareggiano al 27' con Zajc, ma il gol viene invalidato dopo una consultazione al Var per un fallo precedente di Destro, che aveva anche effettuato l'assist decisivo. Nella ripresa i padroni di casa colpiscono un palo con Goldaniga e subiscono il 2-0 al minuto 67. Un retropassaggio sbagliato di Masiello regala un pallone ottimo a Berardi che firma la seconda rete del match. Il Grifone ritorna in partita all'85' con una bella conclusione di Zappacosta dal limite dell'area, che però non basta agli uomini di Ballardini per evitare la sconfitta. Il Sassuolo sale al settimo posto in attesa della partita della Roma, mentre il Genoa resta a 36 punti, a +5 dal Benevento terzultimo.

Primo tempo

Ballardini schiera il 3-5-2 con la coppia offensiva Pandev-Destro; De Zerbi preferisce il 4-2-3-1 con Traorè, Djuricic e Berardi alle spalle di Raspadori unica punta. Il Sassuolo sfoggia dai primi minuti il suo gioco veloce e palla a terra, mettendo in difficoltà la difesa troppo statica del Genoa. Su un cross basso di Berardi al 4' Zapata intercetta in scivolata, rischiando l'autogol e trovando invece, per sua fortuna, i guantoni di Perin. Proprio lo stesso Zapata effettua il primo tiro in porta per i rossoblù al 9', con una conclusione dalla distanza che costringe Consigli a distendersi per deviare in angolo. I neroverdi passano in vantaggio al 14': un'azione tutta in verticale si conclude con Raspadori che, dal cuore dell'area di rigore, apre il piatto destro e batte il portiere sul primo palo per l'1-0.

Gli ospiti ora vanno all'assalto e vanno vicini al secondo gol con Berardi, sventato solo dalla parata di Perin all'angolino basso. Il Grifone cresce col passare dei minuti e pareggia al 27' con Zajc, al quale però viene annullata la rete dopo un consulto del VAR per un fallo iniziale di Destro. Nell'ultimo quarto d'ora il match rimane in equilibrio, ma il primo tempo si chiude sull'1-0 per i ragazzi di De Zerbi.

Secondo tempo

Il Genoa cerca il pari e si scopre moltissimo, subendo un clamoroso contropiede che Raspadori fallisce a tu per tu con il portiere. Dall'altra parte Goldaniga colpisce di testa su calcio d'angolo e colpisce in pieno il palo. I rossoblù fanno harakiri con Masiello, che sbaglia un retropassaggio alzando il pallone e regalandolo a Berardi, il quale a due passi dal portiere avversario lo batte senza problemi. Sassuolo avanti per 2-0 al 67'. I liguri soffrono psicologicamente la botta, ma riescono a riaprire la partita con un lampo di Zappacosta. L'esterno si accentra dalla sinistra, carica il destro dal limite dell'area e infila il pallone sul secondo palo per il 2-1. Ancora Zappacosta al 90' sfiora il palo e il pareggio con un destro scoccato ancora dai venti metri.

Leggi anche: Serie A, Inter-Samp 5-1 e Fiorentina-Lazio 2-0