Gervinho segna una doppietta al Genoa (Ansa)
Gervinho segna una doppietta al Genoa (Ansa)

Genova, 30 novembre 2020 - Genoa e Parma si sfidano nel monday night di Serie A che chiude la nona giornata di campionato. Gervinho apre le marcature al minuto 10 e firma la propria doppietta personale in avvio di secondo tempo. Al 50' Shomurodov riapre i giochi con il suo primo gol in Serie A. I crociati vincono uno scontro diretto che potrebbe rivelarsi molto importante, salendo a 9 punti in classifica. I rossoblù restano penultimi a quota 5 e perdono la quarta partita consecutiva.

Genoa-Parma 1-2, rivivi la diretta

Calendario e risultati - Classifica 

Primo tempo 

Maran affida all'esordiente Paleari la porta del Genoa, a causa della squalifica di Perin. I terminali offensivi nel 3-5-2 sono Shomurodov e Scamacca. Liverani si schiera ad albero di Natale con Gervinho e Karamoh a correre ai lati di Cornelius. Scamacca scalda i guanti di Sepe al secondo minuto, ma è il Parma a segnare il primo gol del match. Gervinho, servito alla perfezione da Kucka, punisce il portiere con un rasoterra forte sul primo palo appena dentro l'area di rigore al minuto 10. Shomurodov si costruisce la chance per pareggiare al quarto d'ora, ma dopo aver saltato un paio di avversari fallisce la conclusione a tu per tu col portiere, che lo chiude in uscita. Alla mezz'ora Scamacca su divora un gol a due passi dalla porta, su un assist preciso di Pellegrini dalla sinistra.

Secondo tempo 

Pronti-via Gervinho firma il bis. Zapata rinvia sui piedi dell'ivoriano un traversone basso, poi devìa leggermente la conclusione dell'attaccante avversario che batte Paleari per la seconda volta in questa gara. Il Genoa non si arrende e al 50' Shomurodov sigla il suo primo gol in Serie A. Una dormita della difesa del Parma concede lo spazio necessario all'uzbeko per girare di destro trovando l'angolino basso valido per l'1-2. Il Grifone ora ci crede e attacca a testa bassa. Sturaro sfiora l'incrocio dei pali con un destro dal limite dell'area al minuto 55 e Badelj, dieci minuti dopo, impegna Sepe ad una parata bassa con una conclusione dalla distanza. I crociati agiscono di rimessa e Karamoh va molto vicino allo specchio della porta con un sinistro a giro che si spegne sul fondo di pochi centimetri. Pandev ha sul sinistro l'ultima opportunità per pareggiare, ma la sua conclusione all'88' si spegne in curva.

Tabellino

Genoa (3-5-2): Paleari, Bani (43' st Destro), Zapata, Goldaniga, Ghiglione (36' st Pjaca), Lerager (24' st Zajc), Badelj (36' st Parigini), Sturaro, Pellegrini, Shomurodov (24' st Pandev), Scamacca. (38 Zima, 11 Behrami, 21 Radovanovic, 55 Masiello, 65 Rovella, 99 Czyborra). All.: Maran. 

Parma (4-3-2-1): Sepe, Busi (28' st Iacoponi), Alves, Osorio, Gagliolo (19' pt Laurini), Kucka, Scozzarella (17' st Hernani), Kurtic, Karamoh (28' st Grassi), Gervinho, Cornelius. (34 Colombi, 15 Brugman, 30 Valenti, 31 Ricci, 32 Brunetta, 37 Camara, 41 Nicolussi, 45 Inglese). All.: Liverani. 

Arbitro: Mariani di Aprilia. 

Reti: nel pt 10' Gervinho; nel st 2' Gervinho, 5' Shomunrodov. Angoli: 2 a 2. Recupero: 2' e 5'. Ammoniti: Busi, Karamoh, Badelj per gioco scorretto, Maran, Bani per proteste. 
 

Leggi anche: Champions in tv, dove vedere Inter e Atalanta