6 mag 2022

Genoa-Juventus 2-1, Signora ko a Marassi. Per il Genoa c'è ancora speranza

Partita rocambolesca allo stadio Luigi Ferraris. Dopo essere stanto in svantaggio il Genoa la ribalta

Genoa's Italian defender Domenico Criscito (C) celebrates after scoring a last second winning penalty during the Italian Serie A football match between Genoa and Juventus on May 6, 2022 at the  Luigi-Ferraris stadium in Genoa. (Photo by Marco BERTORELLO / AFP)
Criscito in gol al 96' dal dischetto contro la Juve (Ansa)

Genova, 6 maggio 2022 - Partiamo dalla fine. Al minuto 87 il Genoa trova il pareggio con Gudmundsson. Al minuto 88, dopo essere stato in svantaggio per quasi tutto il secondo tempo, sempre i rossoblù con Nadiem Amiri hanno avuto la palla d'oro per vincere la partita. Il calciatore rossoblù, tedesco di origini afgane, tutto solo davanti alla porta ha sparato addosso a Szczesny. Al minuto 93, Moise Kean sbaglia a porta vuota il gol della vittoria per la Juventus, mandando in frantumi il possibile terzo posto (momentaneo) in classifica ai danni del Napoli (che giocherà domani contro il Torino). Al minuto 95 leggerezza difensiva da parte di De Sciglio che in area bianconera stende Yeboah andando di fatto a consegnare un rigore netto al Genoa. Dal discetto Criscito è freddissimo e trafigge l'estremo difensore juventino, portando in cascina tre punti insperati che potrebbero voler dire salvezza.

E dire che la partita sembrava filare via liscia per la Juventus. Dopo un primo tempo in controllo, a inizio secondo tempo un destro all'angolino di Dybala pareva potesse consegnare un'altra serata tutto sommato tranquilla alla truppa guidata da Massimiliano Allegri. Tant'è che al minuto 68, sempre Dybala, è andato vicino al raddoppio colpendo un palo che avrebbe chiuso definitivamente la gara. Kean al minuto 70 si fatto parare da Sirigu una ghiotta occasione. Blessin, a quel punto le prova tutte, andando a rilevare Mattia Destro per Gudmdsson, e questa mossa nel prosieguo della partita si rivelerà decisiva. L'islandese arrivato a gennaio, a tre minuti dal novantesimo, grazie al suo primo gol in Serie A  firma il pareggio per il Grifone. Da quel momento in poi succederà di tutto, con entrambe le compagini vicine a portarsi a casa la posta in gioco. Criscito dal dischetto però non sbaglia, e per il Genoa c'è ancora speranza.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?