Saponara festeggiato dai compagni e dal tecnico Italiano (Ansa)
Saponara festeggiato dai compagni e dal tecnico Italiano (Ansa)

Genova, 18 settembre 2021 - Genoa e Fiorentina si affrontano nel primo anticipo del sabato, valevole per la quarta giornata di Serie A. Un primo tempo molto intenso non spezza l'equilibrio del match, che viene rotto solamente dal guizzo di Saponara al 61'. Il trequartista viola sblocca la gara, che viene chiusa dalla rete di Bonaventura all'89'. Vana la realizzazione dal dischetto di Criscito al 96'. I toscani salgono a 9 punti in classifica, mentre il Grifone resta bloccato a quota 3.

Genoa-Fiorentina 1-2, rivivi la diretta

Serie A, calendario e risultati - Classifiche

Primo tempo

Ballardini schiera i suoi con il 4-2-3-1, con Destro unica punta sostenuto da Melegoni, Rovella e Fares. Italiano sceglie il 4-3-3 con Nico Gonzalez, Callejon e Vlahovic nel tridente offensivo. La partita fatica ad ingranare a causa delle condizioni meteorologiche avverse, con un diluvio incessante che si abbatte sul campo del Ferraris. Il primo pericolo proviene dal mancino di Biraghi al quarto d'ora, che calcia una punizione dal limite sul palo del portiere, il quale devìa in angolo. La Fiorentina rischia di fare harakiri al 25' con un pallone perso sui sedici metri, sul quale si avventa Destro; la punta del Genoa calcia verso la porta e sbatte contro Dragowski. I ritmi della gara restano molto bassi. Bonaventura al 40' cerca di riaccendere la luce con un destro da fuori deviato, che viene parato efficacemente da Sirigu. Il primo tempo termina sullo 0-0.

Secondo tempo

La ripresa mostra due squadre corte, aggressive e molto fallose. Il gioco spezzettato sfavorisce lo spettacolo, che Saponara risveglia al 61'. Il trequartista della Fiorentina parte dalla sinistra, si accentra e scarica un destro sul secondo palo imprendibile per il portiere. Viola avanti per 1-0 a mezz'ora dal termine. Sirigu al 70' si prodiga in un vero e proprio miracolo su un missile terra-aria scagliato da Duncan e tiene a galla i suoi. L'estremo difensore di casa non può però nulla sulla rasoiata di Bonaventura, che al minuto 89 chiude definitivamente la pratica sullo 0-2. Negli ultimi secondi Igor stende Badelj in area di rigore e regala un penalty al Genoa. Criscito si presenta sul dischetto e firma la rete dell'1-2 finale.

Tabellino

Genoa (4-2-3-1): Sirigu, Cambiaso (13' st Biraschi), Vanheusden, Maksimovic, Criscito, Badelj, A. Touré (17' st Behrami), Melegoni (7' st Hernani), Rovella, Fares (17' st Kallon), Destro (7' st Pandev) ( 1 Semper, 22 Marchetti, 13 Bani, 15 Vasquez, 16 Ghiglione, 24 Bianchi, 90 Portanova). All.: Ballardini. 

Fiorentina (4-3-3): Dragowski, Odriozola (36' st Benassi), Martinez Quarta, Igor, Biraghi, Bonaventura, Pulgar (32' Amrabat), Castrovilli (25' pt Duncan), Callejon, Vlahovic (36' st Kokorin), Gonzalez (1' st Saponara) (1 Terracciano, 14 Maleh, 17 Terzic, 55 Nastasic, 4 Milenkovic, 33 Sottil, 18 Torreira). All.: Italiano. 

Arbitro: Marinelli di Roma. 

Reti: nel st 16' Saponara, 43' Bonaventura, 50' Criscito (rig). Angoli: 11 a 1 per la Fiorentina. Recupero: 5' e 7'. Ammoniti: Tourè, Criscito, Vanheusden, Odriozola, Biraschi, Martinez Quarta e Kokorin per gioco scorretto, Behrami per proteste.
 


Leggi anche: MotoGP Misano 2021, Bagnaia in pole