Davide Ballardini
Davide Ballardini

Genova, 6 novembre 2021 - La notizia era nell'aria ormai da ieri sera, da dopo il pareggio del Genoa a Empoli. Nonostante il 2-2 strappato in extremis dal Grifone al Castellani, la società rossoblù ha deciso per il cambio in panchina. Davide Ballardini è infatti stato esonerato: si tratta della prima scelta in questo senso da quando i genovesi sono passati in mano al gruppo americano 777Partners. "Il Genoa CFC ha sollevato dall’incarico l’allenatore Davide Ballardini. Il Club ringrazia il tecnico e il suo staff per il lavoro svolto, l’impegno e la passione sempre dimostrati", si nelle nel breve comunicato diffuso in giornata dai liguri. 

Testimone a Shevchenko

Per Ballardini è il secondo esonero al Genoa (il primo risale al 2018), oltre a due mancate riconferme a fine stagione. Una storia quindi fatta di alti e basi quella fra il Grifone e il tecnico ravennate, che era tornato in rossoblù lo scorso 21 dicembre, sostituendo Rolando Maran in panchina e guidando la squadra a una salvezza piuttosto tranquilla. Al posto di Ballardini è pronto Andriy Shevchenko, che è reduce dall'esperienza con la Nazionale ucraina, condotta fino ai quarti di finale di Euro 2020. Per l'ex attaccante ecco quindi la prima esperienza da tecnico di un club. E dove se non in Italia, dove da giocatore si è tolto le soddisfazioni migliori vestendo la maglia del Milan dal 1998 al 2006 e nella stagione 2008/09. 

Leggi anche: Lazio, Zaccagni verso il rientro anticipato