Aurelio De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis

Napoli, 5 dicembre 2020 - "Il rinnovo di Gattuso? Ci siamo messi d'accordo un mese e mezzo fa, il tempo di scrivere e passare i contratti ai suoi legali che lo rappresentano in Portogallo. Ci siamo stretti la mano, quindi era solo da mettere nero su bianco le negoziazioni avvenute fra noi e accettate da entrambi". Aurelio De Laurentiis conferma ormai quella che è quasi un'ufficialità: il Napoli e Rino Gattuso andranno avanti assieme almeno fino al 2023, dopo il prolungamento per altre due stagioni che presto sarà comunicato dal club azzurro. Questione ormai solo di tempo. 

"Ricorso? Aspettiamo sereni"

Per una questione ormai risolta come con il rinnovo di Gattuso, ce n'è un'altra tuttora aperta come la sconfitta a tavolino in occasione di Juventus-Napoli. Ieri la società partenopea ha presentato ricorso al Collegio di garanzia dello sport contro la decisione del Giudice Sportivo. "Aspettiamo con tranquillità e serenità il giudizio del terzo grado - le parole del presidente azzurro a margine dell'inaugurazione della stazione della Cumana Mostra-Maradona, che porterà allo stadio intitolato a Diego Armando Maradona e che al suo interno ripercorre la storia del club partenopeo dal 1926 - Lo stadio dedicato a Maradona? Negli anni passati avevo sempre pensato che, fosse stato costruito uno stadio nuovo, avrebbe dovuto portare il nome di Maradona. Ora che è venuto a mancare Diego, il sindaco De Magistris ha avuto il sentimento corretto per intitolare a lui l'impianto". 

Leggi anche: Le probabili formazioni della 10° giornata